Furto di legna, danneggiamento di boschi e violenza privata, Carabinieri denunciano una persona a Senerchia.

0
169

Continua incessante l’attività dell’Arma per la prevenzione e la repressione dei furti di legna, fenomeno che desta non poco allarme nella nostra provincia.

I Carabinieri della Stazione di Senerchia hanno denunciato un 45enne del luogo, ritenuto responsabile dei reati di furto aggravato, danneggiamento boschivo e violenza privata.

Dall’attività d’indagine condotta dai militari dell’Arma risulta che il predetto qualche giorno fa, dopo essersi introdotto in un terreno privato, asportava circa 10 quintali di legna di quercia, danneggiando altresì altri alberi dello stesso genere. E, prima di andare via, apponeva un lucchetto alla sbarra d’accesso al medesimo fondo boschivo, impedendo al proprietario di potervi accedere.

Alla luce delle evidenze emerse, a carico del 45enne è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

LASCIA UN COMMENTO