GdF sequestra marijuana e cocaina a Benevento.

0
170

11625_img_70051Nell’ambito del dispositivo di controllo economico del territorio disposto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento, militari del Nucleo di Polizia Tributaria hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, due cittadini beneventani per detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.

Nel corso di un controllo predisposto lungo la Statale SS 7 Appia nei pressi di Tufara Valle e teso alla prevenzione nonché alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti una pattuglia delle fiamme gialle ha fermato una Toyota Rav 4 all’interno della quale ha rinvenuto una voluminosa busta di plastica chiusa con nastro da imballaggio, contenente complessivamente poco più di 1 kg. di marijuana.

I militari, diretti dal Tenente Colonnello Gennaro Pino, Comandante del Nucleo di Polizia Tributaria, hanno pertanto proceduto ad effettuare perquisizioni di iniziativa presso le abitazioni dei soggetti che erano all’interno dell’autovettura, in esito alle quali sono stati ritrovati 1,7 grammi di cocaina, una pianta di marijuana, due bilancini di precisione, un trita erba metallico e una pipa metallica per fumare il crack.

Al termine delle attività gli operanti hanno provveduto a sequestrare, unitamente alle sostanze stupefacenti rinvenute ed al materiale ad esse strumentale, anche l’autovettura, in quanto utilizzata per commettere un reato.

Infine, giuste disposizioni del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Benevento, i due cittadini, un ventiduenne ed una ventiquattrenne, sono stati arrestati con misura cautelare domiciliare in quanto ritenuti responsabili – in violazione dell’articolo 73 del D.P.R. n. 309/90 e in concorso fra loro – della detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.
La droga sequestrata avrebbe reso, sul mercato locale al dettaglio, non meno di 15.000 euro.

Con questa operazione le fiamme gialle sannite hanno sottoposto a sequestro dall’inizio dell’anno circa 10 chilogrammi di sostanze stupefacenti di vario genere, a testimonianza del continuo e ininterrotto impegno al contrasto della diffusione di sostanze stupefacenti, soprattutto fra le fasce d’età più giovani.

LASCIA UN COMMENTO