Giornata mondiale del rene, i medici del Moscati di Avellino visiteranno gli studenti del Liceo Mancini giovedì 12.

0
71

giovedi-la-giornata-mondiale-del-rene-4328Per sensibilizzare la popolazione sulle problematiche delle malattie renali e sui potenziali importanti risvolti clinici a esse correlati, quali l’aumento del rischio di malattie cardiovascolari, la terapia dialitica sostitutiva e il trapianto di rene, anche quest’anno l’Azienda Ospedaliera “San  Giuseppe Moscati” di Avellino ha aderito alla Giornata Mondiale del rene, promossa dalla Fondazione Italiana del rene e dalla Società Italiana di Nefrologia, che si celebra domani, giovedì 13 marzo.

Un’équipe di medici e infermieri dell’Unità Operativa di Nefrologia e Dialisi, diretta da Walter De Simone, eseguirà, dalle ore 9 alle 13, dei test gratuiti agli alunni delle quarte classi della succursale di via Scandone del Liceo Scientifico “Mancini”.

Dopo una raccolta dei dati anamnestici mediante la somministrazione di un questionario per conoscere la storia clinica delle loro famiglie, agli studenti che hanno aderito all’iniziativa facendo sottoscrivere un consenso scritto dai genitori saranno rilevati peso, altezza, circonferenza addominale e indice di massa corporea.

Lo screening si concluderà con la misurazione della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca e con un esame delle urine con lo stick.

Le malattie renali sono silenti, spesso non presentano sintomi evidenti, per questo motivo la prevenzione è fondamentale. « Sono quasi 5 milioni gli italiani che soffrono di malattie renali, e molti di loro non lo sanno – spiega De Simone -. Un semplice esame delle urine e il dosaggio della creatinina nel sangue sono il primo passo per diagnosticare una malattia del rene. E identificare una malattia renale in fase precoce è sempre utile per prevenirne l’evoluzione e le complicanze».

LASCIA UN COMMENTO