Gli imbrogli del corpo, approcci medici a confronto venerdì 30 al Moscati.

0
94

azienda-ospedaliera-San-Giuseppe-Moscati-AvellinoA che serve un corpo? Gli imbrogli del corpo”: è questo il titolo dell’interessante convegno organizzato dal neurologo e psicoanalista Alfonso Leo, Dirigente medico dell’Unità Operativa di Neurologia dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. L’evento, patrocinato dall’Istituto Freudiano di Roma, dalla Scuola Lacaniana di Psicoanalisi del Campo Freudiano, dalla Cattedra di Psicologia del corso di laurea in Infermieristica della Seconda Università di Napoli, dalla Provincia e dal Comune di Avellino, si terrà dopodomani, venerdì 30 ottobre, dalle ore 8.30 alle 17.30, presso l’aula magna della Città ospedaliera (Contrada Amoretta, settore B, primo piano).

Il convegno ruoterà attorno al tema del corpo all’interno dell’esperienza psicoanalitica, affrontando diverse problematiche riconducibili al rapporto mente-corpo: dal doping, ai disturbi del comportamento alimentare in adolescenza. Costruzione maniacale del corpo, bulimia, dimagrimento sarebbero “imbrogli del corpo”, nel senso che, giocando sull’equivoco del corpo inteso solo come organismo, e quindi come un meccanismo che ha bisogno di essere riparato, chiamano in causa la medicina per essere curati, ma in realtà nascondono problematiche e conflitti interiori, riconducibili alla sfera psicologica. Nel corso del convegno vi sarà, inoltre, anche una sessione dedicata ai punti di assonanza e dissonanza nel “trattamento” del corpo in Occidente e in Giappone.

LASCIA UN COMMENTO