Gran Concerto dell’Epifania alla Chiesa de La Salette domenica 7.

0
279

Il 2018 si apre di nuovo ad Avellino con il tradizionale Concerto Sinfonico Augurale in stile Vienna. A realizzarlo l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino, presieduta dal M° Massimo Testa,  con il patrocinio del Comune di Avellino, Assessorato alla Cultura, inserito nella Rassegna Avellino Città Natale 2017. Il tutto in collaborazione con CASTELLI D’IRPINIA e l’Associazione Per Caso sulla Piazzetta di Avellino, a cura di Tina Rigione, al pubblico irpino sarà offerto un evento assolutamente da non perdere per gli appassionati della musica sinfonica.

Appuntamento Domenica 7 Gennaio alle ore 19.00, dunque, con il GRAN CONCERTO DELL’EPIFANIA, per il sesto anno consecutivo presso la ridente e suggestiva Chiesa de “LA SALETTE”, in Via Rotondi, grazie al consueto contributo oculato e attento alle esigenze artistiche della Comunità di Don Emilio Carbone. L’appuntamento, evento inaugurale della XII Rassegna I TEMPI DELLA MUSICA, sarà il modo migliore col quale l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 e il suo Presidente potranno augurare un radioso 2018 al competente e appassionato pubblico della città e della provincia.

Per la prima volta ad Avellino, a inondare il pubblico di buona musica, l’ORCHESTRA SINFONICA DI PAVLODAR dal KAZAKISTAN, diretta dal M° Massimo Testa. Solista d’eccezione alla tuba il giovanissimo GIANMARIO STRAPPATI, marchigiano, che ha inserito questo appuntamento nella sua ampia e variegata tournée in Italia e in Europa. In programma musiche di G. Rossini, a introdurre i festeggiamenti per il 150° dalla sua morte, e ancora B. Smetana, C. Saint Saens, E. Grieg, A. Ponchielli, P.I. Ciaikovsky, per un omaggio globale al grande repertorio sinfonico europeo. Si chiuderà, come da tradizione viennese, con J. e J Strauss, in una trascinante successione dei più suggestivi Valzer e Polke.  

Il M° Massimo Testa, bacchetta irpina di spicco del panorama locale e nazionale, inaugura il 2018 nella città natale con un impegnativo e beneaugurante programma sinfonico, dopo un anno d’intensa attività direttoriale, dedicata in particolare alla didattica e allo slancio e alla promozione delle realtà giovanili del panorama locale, con i suoi ormai consolidati progetti di Orchestra Giovanile sul territorio. Il 2017, inoltre l’ha visto impegnato in tournée direttoriali di ampio respiro, in Italia e all’estero, e in attività continua sia direttoriale che didattica a cura del Conservatorio D. Cimarosa di Avellino, la più recente lo scorso ottobre per il pubblico irpino con la messa in scena dell’opera pucciniana “SUOR ANGELICA”. 

L’evento, con il contributo della REGIONE CAMPANIA, prevede anche l’ormai consolidata partecipazione di CASARREDO di MONTEMILETTO.  L’ingresso è libero.

 

LASCIA UN COMMENTO