Gran Concerto di fine estate, 11 settembre la Nona di Beethoven al Conservatorio Cimarosa.

0
206

L’Estate 2018 ad Avellino volge a chiusura con un nuovo evento che sta ormai entrando nella tradizione della proposta culturale della città: il GRAN CONCERTO DI FINE ESTATE. Per l’occasione si è voluto omaggiare la memoria delle vittime dell’attentato alle Torri Gemelle di NEW YORK, scegliendo la simbolica data dell’11 Settembre e decidendo di creare un messaggio di pace e unione dei popoli attraverso una delle partiture più celebri e suggestive del panorama sinfonico corale: la SINFONIA n°9 op. 125 di L. VAN BEETHOVEN.

Da qui l’evento IN MEMORIAM – 11 09 2001, in programma martedì 11 Settembre 2018 alle ore 20.30 presso l’Auditorium del Conservatorio D. Cimarosa di Avellino. A realizzarlo l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino, con la direzione artistica del M° Massimo Testa,  con il patrocinio della Regione Campania, Assessorato allo Spettacolo,  in collaborazione con il Conservatorio D. Cimarosa, CASTELLI D’IRPINIA e l’Associazione Per Caso sulla Piazzetta di Avellino, a cura di Tina Rigione, la Cooperativa MUSICAINSIEME, il Lions Club Avellino Host. Per la prima volta ad Avellino l’ORCHESTRA SINFONICA DI ARAD, una delle più prestigiose del panorama sinfonico della Romania, in collaborazione con il Management Event “BULGARIA CLASSIC”. Torna il CORO LIRICO PUGLIESE, diretto dal M° ANNA LACASSIA. Solisti d’eccezione il soprano CHIARA POLESE, il mezzosoprano PATRIZIA PORZIO, il tenore GIUSEPPE MAIORANO, il baritono ANTONIO STRAGAPEDE. La Direzione Musicale è affidata all’ispirata bacchetta del M° MASSIMO TESTA. L’evento, con l’ormai consolidata partecipazione di CASARREDO di MONTEMILETTO, prevede ingresso a biglietto, con posto numerato e prenotazione in prevendita. Altre notizie su: http://www.massimotesta.com

L’esperto maestro irpino, personalità di spicco del panorama locale e nazionale, riapre le attività sinfoniche nella città natale con un impegnativo programma musicale, dopo un anno d’intensa attività direttoriale, dedicata in particolare alla didattica e allo slancio e alla promozione delle realtà giovanili del panorama locale, con i suoi ormai consolidati progetti di Orchestra Giovanile sul territorio. L’Associazione ZENIT 2000, intanto, si prepara ad un’intensa attività per la fine del 2018 con un’attenzione speciale alle celebrazioni dedicate a G. Rossini, in occasione del 150° dalla morte, con concerti e laboratorio lirico a lui dedicati.

 

LASCIA UN COMMENTO