Al Greco di Tufo Claudio Quarta DOCG 2015 doppio riconoscimento da Vini Buoni d’Italia.

0
209

!cid_ii_irnm8jpf1_1566fe5a10380316Doppio entusiasmante riconoscimento per il Greco di Tufo Claudio Quarta DOCG 2015 ricevuto dalla guida Vini Buoni d’Italia di Touring Editore, dedicata ai vini italiani prodotti da vitigni autoctoni. Al vino di Claudio Quarta Vignaiolo, prodotto nella cantina Sanpaolo di Torrioni in Irpinia, sono state infatti assegnate la Golden Star e laCorona della speciale giuria  composta da giornalisti, blogger, sommelier, operatori del settore e winelovers per la sezione “ Oggi le Corone le decido io”.

Nell’edizione 2017 della Guida sono stati insigniti della Golden Star 209 vini, mentre in 491 hanno raggiunto l’ambita Corona. Alle finali della 14 edizione della Guida, svoltesi a Buttrio in provincia di Udine qualche giorno fa, sono giunti 700 vini provenienti da tutte le regioni – circa il 2,69% delle etichette che hanno partecipato al concorso – ottenuti dai vitigni autoctoni che costituiscono lo straordinario patrimonio ampelografico del nostro Paese.

“Siamo molto felici per il doppio riconoscimento in Guida – afferma Claudio Quarta  – la Golden Star  sancisce un livello di qualità eccelso del vino nella sua tipologia, perfettamente aderente al territorio e al vitigno che lo esprimono, e quindi è un apprezzamento al lavoro di valorizzazione delle identità territoriali e autoctone che caratterizza il nostro progetto. Siamo altrettanto felici per il premio speciale “Oggi la Corona la decido Io” perché conferma l’interesse crescente del pubblico nei confronti di un vino che trasmette a mio avviso l’intensità di quel paradiso di biodiversità che è l’area dove sorge la nostra cantina Sanpaolo, in Irpinia”.

Cantina_SanpaoloCantina Sanpaolo è ubicata a cavallo fra le province di Avellino e Benevento, dove crescono le uve a bacca bianca che danno origine al Fiano di Avellino Docg, al Greco di Tufo Docg e alla Falanghina Igp insieme al pregiato Aglianico da cui nasce l’omonimo vino ed il più prestigioso Taurasi Docg. L’area è caratterizzata dalla straordinaria varietà dei suoli – dall’argilloso al calcareo, al sabbioso con influenze delle ceneri vulcaniche del Vulcano Somma Vesuvio – dove i vigneti sono coltivati fino a 700 metri d’altezza, in cui la forte escursione termica esalta l’aromaticità delle uve.

Cantina Sanpaolo in Irpinia, insieme a Moros e Tenute Emèra in Salento, costituiscono le tre cantine del Progetto di Claudio Quarta Vignaiolo in cui le coordinate sono la tutela della biodiversità, il recupero e la valorizzazione dell’ambiente e tecniche colturali e produttive orientate alla qualità e al rispetto delle caratteristiche pedologiche dei terreni”.

http://vinibuoni.it/la-guida/le-golden-star/

http://vinibuoni.it/la-guida/oggi-le-corone-le-decido-io/

LASCIA UN COMMENTO