House Hospital: affidare ad INPS procedure per invalidità.

0
52

Affidare all’Inps le procedure per il riconoscimento dell’invalidità civile, cecità, sordità, handicap e disabilità, secondo quanto previsto dal D.L. n. 98 del 6 luglio 2011: questo è il monito dell’Associazione House Hospital onlus, che sostiene la Regione Campania nell’applicazione delle nuove norme.

L’affidamento di tali procedure all’Inps produrrebbe un sostanziale risparmio economico e, allo stesso tempo, un concreto miglioramento dei servizi rivolti ai cittadini. In tal modo, come sottolinea l’Associazione House Hospital, non sarebbero più coinvolte le commissioni mediche operanti in ogni Azienda Sanitaria Locale, i cui costi sono a carico del Servizio Sanitario Regionale.

L’iter burocratico gestito interamente dalla Commissione Medica Superiore dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale produrrebbe per la Regione Campania un risparmio, su base annua, di oltre 10 milioni di euro.

“Si razionalizza il sistema con una maggiore efficienza e con la riduzione drastica dei costi – ha spiegato il dottor Sergio Canzanella, dirigente dell’Associazione House Hospital onlus, nonché il manager per l’Italia meridionale dell’European Cancer Patient Coalition –, inoltre si garantisce a tutti i cittadini della Regione Campania una risposta efficiente ed efficace, oltre allo snellimento della macchina amministrativa, così come già si verifica presso l’Asl Avellino, l’azienda sanitaria che ha attuato tale protocollo grazie alla lungimiranza del direttore generale ingegner Sergio Florio. Le risorse risparmiate – ha aggiunto il dottor Canzanella – potrebbero poi essere utilizzate per la realizzazione di progetti di integrazione sociosanitaria sul territorio”.

LASCIA UN COMMENTO