In bici da Avellino ad Atripalda alla scoperta dello Specus Martyrum e dell’antica Abelinum domenica 22.

0
220

FIAB Avellino Senza Rotelle, in collaborazione con la Pro Loco Atripalda, ha organizzato per domenica 22 luglio una pedalata da Avellino ad Atripalda, finalizzata a scoprire i tesori storico-archeologici del centro storico della città del Sabato e a sperimentare come sia possibile utilizzare la bici per i propri spostamenti quotidiani in ambito urbano.

L’appuntamento è alle 9:00 in Piazza Libertà, ad Avellino. Da qui, il gruppo muoverà lentamente verso Atripalda, dove sarà accompagnato dalla Pro Loco Atripalda alla visita dello Specus Martyrum  – un notevole esempio di arte paleocristiana, all’interno del quale nel IV secolo furono sepolti i martiri delle persecuzioni ordinate da Diocleziano e Costantino – e dell’area archeologica dell’antica Abellinum, una città romana risalente al I secolo Avanti Cristo. Il rientro ad Avellino è previsto intorno alle ore 13:00.

Pedalando in compagnia e godendosi un’atmosfera serena all’insegna del relax, sarà ancor più bello lasciarsi sorprendere, grazie ai racconti ad opera dei volontari della Pro Loco Atripalda, da quanta storia e bellezza poco conosciuta vi sia nascosta tra i palazzi delle nostre città. Esiste un patrimonio tutto da scoprire e valorizzare a portata di mano, esattamente come sono a portata di mano tutti i vantaggi che derivano dall’uso della bici per i propri spostamenti quotidiani in città. Basta provare anche solo poche volte – e domenica 22 luglio potrebbe essere una di queste – per realizzare che la bici è un mezzo di trasporto davvero alla portata di tutti, con notevoli benefici – tra gli altri – sul proprio stato fisico e sulle proprie tasche.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Fiab Avellino scrivendo a fiabavellino@gmail.com o su Facebook, all’indirizzo https://www.facebook.com/fiab.avellino.senza.rotelle/.

FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta

Fondata nel 1983, la FIAB è una Onlus che riunisce oltre 130 associazioni autonome locali sparse in tutta Italia, con lo scopo di promuovere l’uso della bicicletta sia come mezzo di trasporto quotidiano, favorendo il miglioramento del traffico e dell’ambiente urbano, sia per la pratica dell’escursionismo in bicicletta, incoraggiando una forma di turismo particolarmente rispettosa dell’ambiente.

http://www.fiab-onlus.it/

Senza Rotelle – sezione FIAB della provincia di Avellino

Nata nel 2014, Senza Rotelle è l’emanazione locale di FIAB per Avellino e provincia. L’associazione, coerentemente allo statuto Fiab, contribuisce a promuovere un’idea diversa di mobilità e di promozione del territorio, organizzando ciclo-escursioni di durata e difficoltà variabili e attività di lobbying con gli stakeholders coinvolti nella gestione dei processi.

Senza Rotelle è tra i soggetti promotori della Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese.

https://www.facebook.com/fiab.avellino.senza.rotelle/

Abellinum

Il sito archeologico di Abellinum mostra l’antico splendore di una città romana del I secolo a.C, in particolare si possono ammirare le terme, la domus con i suoi affreschi pompeiani e il decumano. Rinvenimenti archeologici dimostrano anche la presenza di un antico Oppidum Sannitico risalente al IV-III secolo a.C.

Specus Martyrum

Secondo il leggendario di Ruggiero, Vescovo di Avellino dal 1219 al 1231, il corpo di S.Ippolisto, martirizzato verso il 304 d.C. durante la persecuzione di Diocleziano, fu amorosamente seppellito dalle matrone Massimilla e Lucrezia in un luogo sottoterraneo (spelunca) nell’area della necropoli pagana dell’antica Abellinum.

Nello stesso luogo vennero sepolti i 20 Santi Martiri che tra il 304 e il 313, anno dell’ editto di Costantino, suggellarono col sangue la loro testimonianza cristiana. In seguito molti cristiani chiedevano di essere sepolti vicino ai Santi Martiri (“cum sanctis o prope sanctis”).

LASCIA UN COMMENTO