Inaugurato Nature Show, la prima giornata della fiera della caccia e della pesca ma non solo ad Ariano Irpino.

0
142

Al via questa mattina al Nature Show, l’evento fieristico in corso presso i padiglioni del Centro Fieristico Fiere della Campania di Ariano Irpino (AV) che si concluderà domenica 10 maggio 2015 e accoglierà appassionati di caccia, pesca, softair e vita all’aria aperta.

La manifestazione, organizzata da Fiere e Congressi e Varraso Eventi, ha riscosso un importante successo lo scorso anno e per questa edizione si propone di raggiungere numeri altrettanto impegnativi, affermandosi come uno degli eventi più completi nel panorama delle fiere di settore per il Sud Italia.

Numerosi i visitatori che già questa mattina si sono recati presso i padiglioni del Fiere della Campania  per scoprire le ultime novità nel settore di caccia e pesca, provare armi e munizioni disponibili oppure visitare le tante attrazioni predisposte per la tre giorni. Grande attesa per il Convegno “Caccia e…Nuove Tecnologie.

La caccia arriva nel domani” promosso dalla Federazione Italiana della Caccia e da Arci Cacci e che si terrà sabato 9 maggio, alle ore 15,30. Parteciperanno Clara D’Arcangelo, Responsabile Coordinamento Territoriale del Parco Nazionale della Maiella che presenterà il libro: “Manuale delle attività investigative per i reati contro la fauna”; Tiziano Cattaneo, Legambiente, che illustrerà il progetto Stopalconsumodisuolo; Giuseppe Giannini, responsabile di X Caccia: “Schioppo e Smartphone”; Fulvio Bernardini con l’intervento “Fly Top: Gestione Faunistica…Arrivan i…Droni”; Antonio Carotenuto, Dirigente Ufficio Caccia Regione Campania, con l’intervento dal titolo “Più tecnologie, migliori servizi”. Conclude Sergio Sorrentino, Vice Presidente Nazionale Arci Caccia.

A introdurre i lavori Andrea Ferrara, Presidente Regionale Federcaccia della Campania, modera Wladimiro Boschi, Vice Presidente Nazionale AnuuMigratoristi. Saranno presenti: Associazioni Venatorie Enalcaccia, EPS, Italcaccia, Libera Caccia, il Comitato Nazionale Caccia e Natura, Organizzazioni Imprenditoriali Agricole e Associazioni Ambientaliste.

Per tre giorni, il Fiere della Campania si trasforma, infatti, nel luogo ideale per gli appassionati dell’arte venatoria, piscatoria, dell’outdoor e della vita a contatto con la natura, ospitando un’area esterna di ben 12 ettari che accoglie mostre, attività all’aperto per tutta la famiglia ed esibizioni di vario genere e un’area espositiva interna con numerosi stand espositivi, tra i quali spiccano i top brand internazionali delle armi e delle munizioni. Imperdibili gli appuntamenti per gli appassionati: domenica mattina, alle ore 11,30, l’azienda internazionale Benelli presenterà, in anteprima per il Sud Italia, “Colombo”, il nuovo fucile semiautomatico creato della casa di Urbino per la caccia al colombaccio.

Nella stessa giornata i padiglioni del Fiere della Campania ospiteranno Raniero Testa, Campione del Mondo di Tiro Dinamico, detentore del nuovo record del mondo, stabilito l’11 luglio 2012 al circolo Arcera in Italia. Il tiratore, sponsorizzato dalla società Winchester, è noto per essere diventato la prima persona nella storia a colpire e a rompere dodici piattelli d’argilla lanciati in aria uno dopo l’altro e in questa occasione mostrerà al pubblico il fucile con cui ha vinto il Campionato del Mondo di Tiro Dinamico.

Un ricco programma di iniziative per la tre giorni arianese, dunque, l’unico evento del Centro – Sud Italia dedicato ai temi della caccia, della pesca e dell’outdoor in genere, che sin da subito si conferma una manifestazione di grande richiamo per appassionati e non.

LASCIA UN COMMENTO