Inviato di Striscia la Notizia Luca Abete aggredito da poliziotti ad Avellino, la Procura apre un'inchiesta.

0
283

1476732508-abeteeeLo scorso venerdì il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini era in visita al Convitto Nazionale di Avellino, tra i giornalisti presenti anche l’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete, che voleva domandare all’esponente del Governo che fine avessero fatto i 120 milioni di euro promessi per il funzionamento ordinario della scuola (banchi e carta igienica in soldoni, parole del ministro stesso), dal momento che ai genitori degli alunni che frequentano le scuole campane viene chiesto di portare da casa non solo la carta igienica ma anche di fare collette per acquistare i detersivi che servono alla pulizia dei locali scolastici, come emerge dalle testimonianze raccolte da Luca Abete.

Abete a questo punto prova a mettersi in contatto telefonicamente con il ministro ma non riesce a parlarle, di qui la presenza di Abete e la troupe ad Avellino. Dopo un vivace  scambio di battute con il ministro Abete viene prima bloccato dalla sua scorta per permettere alla Giannini di allontanarsi dopodichè prova a riavvicinarsi all’auto della Giannini per consegnarle una pigna e viene bloccato questa volta dalla polizia di Avellino e condotto in questura per essere identificato.

Qui sotto un primo estratto della testimonianza video mandata in onda da Striscia la Notizia già venerdì sera.

http://mdst.it/03v654267/

Lunedì sera il Tg satirico di Canale 5 condotto da Ezio Greggio e Michelle Hunzicker ha trasmesso altre immagini sull’episodio.

http://mdst.it/03v655227/

Sul caso ha aperto un’inchesta la Procura della Repubblica di Avellino, che ha acquisito immagini e testimonianze. Risulta anche ferita una funzionaria di Polizia che è caduta mentre da studio Ezio Greggio si è appellato al Ministro dell’Interno Alfano ed al Presidente della Repubblica Mattarella.

LASCIA UN COMMENTO