Jazz sotto le Stelle a Pietrelcina, si inizia con Gegè Telesforo e Dario Deidda.

0
248

Sono stati Dario Deidda Gegè Telesforo a inaugurare domenica 29 lugliola 14esima edizione di “Jazz Sotto le Stelle a Pietrelcina”. Nove concerti gratuiti, 35 artisti, due eventi di enogastronomia, una street parade, Jssp si conferma tra le offerte musicali più solide del panorama regionale. Quest’anno il festival prende il nome dalla latitudine geografica di Pietrelcina: 41°11’’57’N: destinazione soul.

Seguiranno il 30 luglio Gabriele Mirabassi e Roberto Taufic, i Funkoff si esibiranno il 30 luglio, il 1 agosto sarà la volta dell’Enzo Pietropaoli Trio e, infine, il 2 agosto chiuderà le serate di grande jazz a Pietrelcina il concerto di Ileana Mottola e Eleonora Strino.

 

Appuntamento con l’innovazione, JazzInn. Il programma di lunedì 30 luglio 

Da lunedì 30 luglio spazio alle startup con la prima delle tre giornate dedicate all’innovazione di “JazzInn” 2018, un programma di matching imprenditoriale ideato e promosso dalla Fondazione Ampioraggio con l’obiettivo di connettere i big player dell’innovazione nazionale con i piccoli centri e trovare soluzioni per la valorizzazione delle aree interne. 
Si comincia con incontri, seminari e roundtable su: “Smart spending”, come ridurre i costi nella pubblica amministrazione attraverso l’introduzione di innovazioni digitali e organizzative, con focus su “Turismo nelle aree minori”, “Mobilità sostenibile e ambiente”, e Fondi Sprar, ovvero su come trasformare un elemento critico quale la gestione dei rifugiati in occasione di sviluppo sociale ed economico attraverso innovative politiche di coesione. A presentare e ascoltare proposte saranno l’Anci – Associazione dei Comuni ItalianiAncitel, cinque territoriali di Confindustria: Benevento con il presidente Filippo Liverini e il responsabile di Piccola Industria Pasquale Lampugnale, Firenze con il presidente della sezione nord Claudio Tasselli, e Napoli, Bari e la Basilicata con Gaetano Cafiero, Maria Rosaria Scherillo e Crescenzo Coppola, rispetti responsabili dei Gruppi Servizi Innovativi, per avviare un programma di collaborazione sullo sviluppo innovativo del Sud. Presenti anche rappresentati della Fondazione Banco di Napoli e Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana interessati a progetti di social innovation.
Relatori della giornata saranno, tra gli altri, Alessio Ciacci, direttore generale di Acsel Spa, società piemontese a capitale pubblico che riunisce 39 Comuni della Valle di Susa specializzata in servizi innovativi nel settore ambientale, che si confronterà con amministratori e startupper su mobilità sostenibile e gestione dei rifiuti; e Leonardo La Sala, coordinatore dell’Osservatorio Internazionale per l’Economia del Mare, che presenterà tecnologie dedicate, come quelle sviluppate dalla Install, innovativa azienda partenopea che ha progettato sistemi di indagine sottomarina per l’analisi dei fondali. “JazzInn – spiega Giuseppe De Nicola, cofounder di Ampioraggio e ideatore di JazzInn – è anche una pratica di coesione territoriale, imprenditori e rappresentanti istituzionali liguri o piemontesi scelgono di venire a trascorrere tre giorni nel Fortore per presentare best practice, offrire e accogliere soluzioni per avviare progetti sostenibili per migliorare la pubblica amministrazione e le iniziative d’impresa”.
La sede degli incontri sarà in via dello Sport, Pietrelcina presso il cento “CFP – Cultura Formazione Progresso” di Pietrelcina (via dello Sport).

Tim alla ricerca di app per il digital store 
TIM torna a Pietrelcina alla ricerca di soluzioni innovative da inserire nel Digital Store aziendale, ponendosi come interfaccia tra le startup digitali e il mercato. Tim ha scommesso in su JazzInn  anche attraverso il sostegno alla campagna di crowdfunding e con una promozione dedicata. Ogni donazione da parte di possessori di partita IVA sarà compensata con crediti da utilizzare per acquisire servizi digitali on line. Il modello di Slow Dating Innovation coniugato al Jazz rappresenta una modalità totalmente diversa e “autosostenibile”. JazzInn intende promuovere innovazione e cultura sul territorio senza alcun peso su fondi pubblici. L’evento sarà infatti esclusivamente finanziato da sponsor privati e da una campagna di crowdfunding avviata sulla piattaforma Meridonare.(https://www.meridonare.it/progetto/jazzinn-2018).
 

Le proposte più convincenti presentate dalle startup presenti a Pietrelcina verranno selezionate per partecipare al TechFest di Stoccolma in programma dal 1 al 5 settembre in collaborazione con l’Ambasciata Italiana a Svezia. Della delegazione farà parte anche il comune di Guardia Sanframondi per la promozione del progetto “Città del Vino Europea 2019” della Valle Telesina.
Tra le imprese innovative si segnala l’esordio con il suo nuovo brand di “Sartitude”, progetto di sartoria digitale, nato da una storica azienda salernitana (Rma), in cerca di soluzioni e partner per promuovere il processo di internazionalizzazione, mentre il Seci Center di Salerno lancerà un progetto di supporto alle startup con un approccio di “work for equity” in collaborazione con la Borgherese Consulence di Roma, Alden e Public Image.

 

 

LASCIA UN COMMENTO