La GdF di Benevento sequestra 240 pacchetti di sigarette.

0
57

Il particolare momento di crisi continua l’attività a tutela dell’economia legale nel Sannio da parte del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento.

Nell’ambito di un deciso incremento del dispositivo di controllo economico del territorio emerge la netta ripresa del fenomeno del contrabbando di sigarette.

Basti pensare che il consumo annuo di sigarette illegali nell’UE nel 2012 è stato di 65,5 miliardi di sigarette (pari al 11,1% di tutti i consumi di sigarette nell’UE), con una perdita fiscale a livello europeo stimata pari a 12,5 miliardi di euro, e che la penetrazione del traffico illecito in Italia è cresciuta del 5,30% nel 2011 e dell’8,5% nel 2012.

In tale ottica, nel pomeriggio di ieri, le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria, nel corso di controlli nella zona della stazione ferroviaria, hanno sequestrato 240 pacchetti di sigarette di contrabbando (American Legend, Yesmoke, Jin Ling, Gold Mount, Pall Mall), pari a circa 5 chilogrammi, denunciando, nella flagranza del reato di contrabbando, un 51enne di Benevento che li trasportava a bordo della propria auto, anch’essa sottoposta a sequestro.

Si può stimare che l’intero quantitativo, immesso sul mercato clandestino nell’arco di una settimana, avrebbe fruttato circa 1000 euro. L’attività testimonia il sempre più grande ed incessante impegno dei Finanzieri soprattutto considerando che le sigarette di contrabbando sono di qualità molto scadente, vengono prodotte senza alcun controllo qualitativo e, in alcuni casi, contengono sostanze altamente nocive il cui utilizzo è vietato nei prodotti commercializzati nella rete di vendita ufficiale.

(a cura del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento)

LASCIA UN COMMENTO