Laceno d'Oro, Teho Teardo in concerto venerdì 18 al Teatro Gesualdo.

0
75

teho-MAXXI_47_PH_Gianluca_GandiniVenerdì 18 settembre, ore 20.30, al Teatro Gesualdo di Avellino Teho Teardo presenta in anteprima il suo nuovo progetto dedicato a Man Ray dal titolo “Le Retour à la raison”, in uscita il 19 settembre, all’interno della 40esima edizione del Laceno d’Oro Film Festival. A inaugurare la rassegna, che si terrà dal 14 al 30 settembre, sarà una retrospettiva dedicata al regista Abel Ferrara, cui verrà consegnato il Premio alla carriera Camillo Marino 2015.

Le retour à la raison è un viaggio nell’immaginario del celebre artista dadaista sulle note delle colonne sonore composte da Teardo per tre cortometraggi di Ray: Le retour à la raison, L’étoile de mer ed Emak Bakia.

Mentre sullo schermo scorrono le immagini dei suggestivi film d’arte degli anni Venti creati dal pittore, fotografo e regista americano, sul palco Teardo (chitarre ed elettronica) è accompagnato da Stefano Azzolina alla viola ed Elena De Stabile al violino. Ai tre musicisti si aggiungerà, inoltre, una vera e propria orchestra di chitarristi che, in un crescendo di forte impatto emotivo, li affiancherà nel brano “L’Etoile de Mer”.

Il confronto a distanza tra Teardo e Man Ray si è trasformato anche in una lettera che il compositore italiano ha voluto idealmente indirizzare all’artista: “Caro Man Ray – scrive Teardo – la colonna sonora non combacia con l’idea di cinema dell’Uomo Raggio. Meglio un altro tipo di avvicinamento ai tuoi film, cercando appuntamenti di natura emotiva, fino quasi ad allinearsi con quel mondo, ma senza commentarlo, senza imitarlo, evitando di ribadire quanto già detto dalla pellicola. In fondo è quanto ho perseguito in questi anni nel mio rapporto con il cinema”.

Teardo è reduce dalla vittoria al Pula Film Festival, rassegna cinematografica croata che gli ha conferito il “Golden Arena” per la colonna sonora realizzata per You Carry Me di Ivona Juka.

Il riconoscimento va ad aggiungersi al premio vinto, lo scorso febbraio agli Irish Theatre Awards, per le musiche dello spettacolo Ballyturk del drammaturgo Enda Walsh, da cui Teardo ha tratto l’album omonimo. Di recente il musicista pordenonese è tornato in Irlanda, ospite dell’International Arts Festival di Galway, come unico artista italiano in cartellone insieme a St. Vincent, Damien Rice e Sinead O’Connor.

Dopo la data di Avellino, Teardo suonerà sabato 26 settembre alla Notte Bianca di Matera e il 31 ottobre al Cinematica di Ancona presso la Mole Vanvitelliana.

Formazione

Teho Teardo, chitarre, electronics

Stefano Azzolina, viola

Elena De Stabile, violino

+ ensemble di chitarristi

LASCIA UN COMMENTO