L'avellinese Edoardo Iaccheo espone ad Atene.

0
109

IL MAESTRO IRPINO  EDOARDO IACCHEOSotto il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia in Grecia, del Vice Consolato e del comune di Volos, sarà inaugurata il 28 marzo presso il Centro Comunale di cultura la mostra “Dialoghi” a cui parteciperanno numerosi artisti italiani come Albino Giovanni, Bertorelli Luciana, Iaccheo Edoardo, Sciutto Renza Laura, Soldatini Gabriella, Guastamacchia Pasquale, Ylli Plaka  e greci tra cui Asteri Magda, Efstathiou Eleni, Moraitidis Lakis, Kasssaveti Katerina, Vulgaris Vasilis, Komninos Kostantinos, Samara Katerina .

Toccherà invece all’avellinese Edoardo Iaccheo rappresentare la provincia di Avellino nella quarta edizione dell’evento che    ancora una volta artisti  mette insieme maestri greci e italiani che  si confrontano, si scambiano opinioni, “dialogano”, appunto, e si arricchiscono  di nuove competenze e conoscenze.

Iaccheo nasce ad Avellino il 5 marzo del ‘45 e dopo aver conseguito il Diploma all’Istituto Statale d’Arte “Paolo Anania de Luca” si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Napoli.

Insegna giovanissimo all’Accademia – Liceo Artistico di Venezia, dove entra in contatto, tra gli altri, con i maestri Virgilio Guidi, Armando Pizzinato ed Emilio Vedova. Successivamente si trasferisce a Verona per diventare titolare della cattedra di Disegno presso l’Istituto Statale d’Arte “N.Nani” e dove per un decennio lavora come scenografo alla Arena di Verona.

un'opera di IACCHEOIn questi anni espone più volte le sue tele presso la storica “Galleria Ghelfi”, dove incontra e stringe amicizia, tra gli altri, con il pittore Lino Brunelli, l’incisore Tono Zancanaro e gli scrittori Primo Levi ed Ignazio Silone.

Alla fine della sua esperienza scaligera torna nella sua amata Avellino e nel 1994 è tra i fondatori dell’associazione artistico-culturale “Europart’94”, riconosciuta quattro anni dopo dalla Regione Campania quale Ente Culturale di rilievo regionale.

 

 

 

Generoso Vella

LASCIA UN COMMENTO