Luca Pugliese in concerto per i rifugiati sabato 14 all'ex Fornace di Sant’Andrea di Conza.

0
92

lucapuglieseSabato 14 novembre, ore 21.00, l’ex Fornace di Sant’Andrea di Conza (Av) si tinge di musica e solidarietà con il concerto di Luca Pugliese per i rifugiati accolti nei comuni dell’Alta Irpinia.

Sono più di cento le persone di origine nordafricana, pakistana e afghana che attualmente trovano in Alta Irpinia accoglienza e protezione da guerre e violazioni dei diritti umani grazie alle attività degli SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) di Bisaccia, Conza della Campania, Sant’Andrea di Conza e Sant’Angelo dei Lombardi, incaricati di garantire alloggi, vitto e sussidi ai rifugiati, di attivare, in sinergia con altri organi territoriali (enti di formazione, parrocchie, centro EDA ecc.),  iniziative e servizi per l’autonomizzazione e l’integrazione degli ospiti (dai corsi di formazione professionale ai tirocini formativi presso strutture locali, dal  progetto “Orto sociale” alle varie attività ricreative), nonché  di sensibilizzare, attraverso convegni e momenti di aggregazione collettiva,  le comunità locali all’accoglienza.

Accogliere, aggregare, integrare, sensibilizzare: è appunto questo l’obiettivo del concerto che Luca Pugliese, instancabile sperimentatore di contaminazioni musicali e da anni attivo nel sociale con iniziative a sostegno dei più deboli (prima fra tutte la tournée gratuita nelle carceri, iniziata nel 2013 e ancora in corso), terrà presso l’ex Fornace di Sant’Andrea di Conza, evento organizzato dagli SPRAR di Bisaccia, Conza della Campania, Sant’Andrea di Conza, Sant’Angelo dei Lombardi con il patrocinio dei rispettivi comuni.

Ad accompagnare il frontman dei Fluido Ligneo nella sua performance “one man band” di chitarrista, cantante e percussionista a pedale, ci sarà il maestro pianista di origine cubana Aismar Simon Carrillo. Variegatissima la scaletta messa a punto dal duo: un affascinante viaggio sonoro orchestrato sul raffinato e armonico intreccio di sonorità e ritmi occidentali, mediterranei e latini, canti tradizionali del Sudamerica e musiche popolari del Suditalia, classici della canzone napoletana, brani del repertorio dei Fluido Ligneo rivisitati in chiave latin, pezzi storici della tradizione cantautorale italiana.

LASCIA UN COMMENTO