Massiccio servizio da parte dei Carabinieri della compagnia di Baiano per la prevenzione e repressione di reati

0
129

 Nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, finalizzati al controllo del territorio ed in particolare alla prevenzione e repressione dei reati in genere, i Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno effettuato numerosi posti di controllo alla circolazione stradale ed eseguito diverse perquisizioni domiciliari, veicolari e locali principalmente nei confronti di pregiudicati del posto.

In particolare, dal tardo pomeriggio di ieri e per tutta la notte trascorsa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Baiano, unitamente a quelli delle Stazioni di Baiano, Avella e Monteforte Irpino, hanno eseguito su tutti i territori di rispettiva competenza numerosi controlli, contestando diverse violazioni al codice della strada, procedendo altresì ad effettuare svariate perquisizioni veicolari e personali per la ricerca di strumenti atti allo scasso, droga e armi. Nel corso dell’operazione, venivano deferiti in stato di libertà:

– un 36enne di Quindici (AV) per guida senza patente, perché già revocata, risultato già sottoposto alla misura dell’ “avviso orale” da parte della Questura;

– una persona di 46 anni, originaria del Montorese, per avere rottamato e venduto parti di un’automobile sottoposta a sequestro ed affidatagli quale custode.

Infine, unitamente a personale dell’Enel si procedeva al controllo di un circolo privato sito in Monteforte Irpino (AV), dove il titolare dell’attività ed il proprietario dello stabile venivano denunciati alla competente Autorità Giudiziaria per furto di energia elettrica, dato che il contatore dell’energia elettrica veniva trovato alterato mediante l’applicazione di un grosso magnete sullo stesso, in modo da provocare il blocco del conteggio dell’energia stessa.

LASCIA UN COMMENTO