Mercogliano Music Festival, si parte mercoledì 15.

0
25

ingressoTutto pronto all’Arena Renault Center a Mercogliano (uscita casello Avellino ovest) che, dal 15 al 19 luglio, ospiterà il Mercogliano Music Festival, kermesse musicale nata nel 2006. Ogni sera sul palco salirà uno dei grandi nomi internazionali del jazz, del blues e del soul.

Si parte alla grande il 15 luglio col camerunese Richard Bona, bassista, compositore, band-leader, cantautore, ingegnere digitale e analogico che cura ogni aspetto della sua autoproduzione. Bona suona da anni in diverse città del mondo ed è oggi uno dei più interessanti bassisti jazz del pianeta.

Continuando sulla scia del jazz, la seconda serata, quella del 16, vedrà come protagonisti Chris Minh Doky & The Nomads. Doky, uno dei più innovativi solisti della Grande Mela, ha suonato con musicisti quali Mike Stern, David Sanborn, Michele Camilo, John Scofield, Kenny GarrChet, fino a guadagnarsi un posto  tra i primi cinque bassisti preferiti dal pubblico. Sarà a Mercogliano con una super band composta da Chris Minh Doky , Dave Weckl, Dean Brown, George Whitty.

tuttiMMFIl 17 luglio all’arena ci sarà un vero e proprio Electro Swing Party con la musica e l’energia dei Tape Five, un progetto nato in Germania che miscela diversi stili musicali, come swing, Bossa Nova, Latin, Nu Jazz grooves. Il loro caratteristico stile retrò mischiato ad un sound electro farà ballare il pubblico, che potrà esibire un Dresscode stile vintage 20’s-30’s-40’s (gradito ma non obbligatorio). A seguire, dopo il concerto dei Tape Five, alle ore 23:00 il divertimento è affidato al Dj Set Farrapo, musicologo, DJ, producer che selezionerà i migliori brani per continuare il party “in bianco e nero”. Dj Farrapo, che nella sua carriera si è esibito in tutta Europa ed ha remixato artisti del calibro di Roy Paci, ritornerà anche nella serata successiva, quella del 18 luglio, dopo il concerto di uno dei bluesman britannici più premiati, Ian Siegal. Di lui si dice che se avesse suonato negli anni settanta avrebbe la stessa fama di Van Morrison o Joe Cocker. E lo dimostrano anche i fan in continuo aumento. Con nove album di successo si è affermato come uno dei più naturali, emozionanti e vibranti talenti della scena di oggi. E quest’estate è in Italia solo al Mercogliano Music Festival.

Toccherà, invece, a Carmen Souza e la sua band, chiudere il Festival nella serata conclusiva del 19 luglio. L’artista portoghese, di origini africane, presenterà in anteprima al Mercogliano Music Festival il suo ultimo lavoro, Epistola, al ritmo di jazz, blues e generi tipici di Capo Verde, Batuke e Morna, attraverso i quali narra, con un sound molto personale, l’amore per la propria terra, l’Africa. Lo stesso continente che ha guidato la scelta del cast artistico dell’edizione 2015 del Festival. E parlando di Africa, non poteva mancare un tributo a chi ha raccontato il Continente Nero attraverso la sua musica, l’indimenticabile Pino Daniele.

Dalle 21:30, ogni sera, si ascolterà il meglio della musica jazz, blues e soul internazionale, ma le giornate all’Arena Renault Center cominceranno molto prima. Ogni giorno, infatti, saranno offerte diverse attività extra, come lezioni di Yoga ed escursioni nel Parco regionale del Partenio. In più, nelle giornate di venerdì 17, sabato 18 e domenica 19, dalle ore 19:00 ci saranno giochi ed animazione per il divertimento dei più piccoli nell’area Baby. E non poteva mancare la degustazione di piatti della tradizione enogastronomica irpina, accompagnata da ottimi vini locali e cocktail per tutti i gusti nell’area Food&Bar, aperta tutti i giorni dalle ore 20:00.

Per maggiori informazioni e per acquistare i ticket dei concerti: www.mercoglianomusicfestival.it ; https://www.facebook.com/MercoglianoMusicFestival.

LASCIA UN COMMENTO