L'Oro di Montagna, arte, natura, musica, cibo e tradizioni a Montevergine il 19 e 20 agosto.

0
118

Oro_di_Montagna_locandina“L’Oro di Montagna”, due giornate di cultura, natura ed enogastronomia alla scoperta del territorio di Montevergine.
Tesori da ri-scoprire oltre i 600 metri sul livello del mare, è questo l’obiettivo della manifestazione “L’Oro di Montagna”, per divulgare tutti gli aspetti dell’affascinante scenario che accoglie l’amatissimo Santuario mariano, uno dei più visitati di tutto il Sud.
“L’Oro di Montagna” è il terzo appuntamento della rassegna “L’Oro di Montevergine”, promosso dalla Comunità Benedettina di Montevergine in partenariato con il Comune di Mercogliano e il Parco Regionale del Partenio. Ideato e curato da Mediateur, è organizzato dalla Pro Loco di Mercogliano, in collaborazione con Oratorio Don Bosco, Misericordia e Protezione Civile di Mercogliano, Istituto Superiore di Danza del M° Carmine Pagano, CAI Club Alpino Italiano Sezione di Avellino, l’AIR Autoservizi irpini e numerose aziende della zona.
Natura, arte, cultura, tradizioni locali, sapori, sono il tesoro delle montagne irpine che hanno il loro fulcro nel Monte Vergine, che domina il paesaggio di Mercogliano, del Parco Regionale del Partenio e di tutta la Valle del Sabato.
Quale occasione migliore, perciò, per fuggire dalla calura cittadina e rigenerarsi in un luogo di eccezionale bellezza naturale, impreziosito nei secoli da opere d’arte e tradizioni popolari?
Intensissimo e variegato il programma delle due giornate che inizia alle ore 9 con “A piedi in montagna”, escursione narrata lungo l’antico Sentiero del Pellegrino, curata da Emanuele Mollica del Museo Abbaziale di Montevergine con il reading di Mafalda De Risi.
Gli amanti dell’enogastronomia, dalle ore 10 in poi, troveranno sul Sagrato del Santuario “Passione Partenio”, con le aziende del territorio che presentano per l’intera giornata vini, funghi, tartufi, salumi, formaggi e dolci.
Dalle 18.00 alle 19.30 con “Note nel Chiostro” giovani artisti si produrranno in improvvisazioni musicali e teatrali nel Chiostro del Santuario; per gli amanti del vino, dalle 18 alle 20, “In vino veritas”, visita guidata riservata a piccoli gruppi della cantina dei Padri Benedettini che, da qualche anno, hanno affidato il rilancio della loro produzione limitata al talento di Riccardo Cotarella, uno dei più apprezzati winemaker italiani.
Dalle 18 alle 20,30, due laboratori per gli amanti della cucina e dalla natura; con “A scuola di pasta fresca” e “A scuola di botanica” per scoprire la cucina tipica e la flora del Parco del Partenio. Dalle 18,30, la Pro Loco di Mercogliano guiderà i visitatori alla scoperta del Santuario di Montevergine.
Alle 19,30, “Musica sotto le stelle”, per la prima volta Montevergine ospita concerti all’aperto nel piazzale antistante il Santuario; si esibirà l’orchestra sinfonica MIR Musicisti Irpini Riuniti, composta da docenti, allievi ed ex allievi del Conservatorio “Cimarosa” di Avellino diretti dal M° Claudio Ciampa. Alle 21,30, gran finale con “Acqua viva” e lo scenografico spettacolo delle fontane danzanti che, per quaranta minuti, creeranno emozioni visive e sonore ai piedi della Basilica Nuova. Nel corso delle due serate, la Pro loco proporrà degustazioni di gastronomia tipica del territorio di Mercogliano.
Tutti gli appuntamenti in programma sono gratuiti; per le escursioni è raccomandato l’uso di abbigliamento e scarponcini adatti. Eventuali variazioni al programma saranno comunicate attraverso il sito web e social network della manifestazione.
Info e recapiti: Santuario Abbazia di Montevergine Piazzale S. Guglielmo – Montevergine di Mercogliano, tel. 0825.72924 (dalle 8 alle 17), Pro Loco Mercogliano via A. Ramiro
Marcone, 111 Mercogliano (Av), tel. 0825.788393 (dalle 18 alle 20).
Nei due giorni della manifestazione l’AIR Autoservizi Irpini offrirà un Servizio Navetta in sostituzione della Funicolare, la fermata è nei pressi della Funicolare in via Ramiro Marcone a Mercogliano, orari sul sito web della manifestazione.

LASCIA UN COMMENTO