Al “Moscati” chirurghi di fama internazionale si confrontano su tecniche interventistiche di alta complessità.

0
59

ospedale-avellino-511x250Prenderà il via questo pomeriggio, a partire dalle ore 14, il Corso di formazione in Chirurgia oncologica e resettiva epatica, organizzato dall’Unità Operativa di Chirurgia I e d’Urgenza dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. Il corso, che si protrarrà oggi fino alle ore 18.30 e proseguirà per l’intera giornata di domani, martedì 31 marzo (dalle ore 8.30 alle 18), si compone di due parti, una sessione teorica e una pratica.

La prima, programmata per oggi, si terrà nella sala riunioni dell’Unità operativa di Chirurgia d’Urgenza (Città ospedaliera, settore B, quarto piano) e prevede relazioni di professionisti di fama internazionale, provenienti da tutta Italia. Ad aprire i lavori sarà Francesco Crafa, direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia I e d’Urgenza dell’Azienda “Moscati” e  organizzatore dell’importante evento.

Seguiranno, quindi, gli interventi, tra gli altri, di Guido Torzilli, direttore della Chirurgia Epatobiliare dell’Università Humanitas di Milano, di Pierluigi Di Sebastiano, Direttore della Chirurgia Pancreatica dell’Università di Chieti, di Piero Chirletti, Ordinario di Chirurgia presso il Policlinico Umberto I di Roma e già Presidente della Società Italiana di Chirurgia d’Urgenza, di Onofrio Catalano, Associato di Radiologia presso la SUN di Napoli, di Franco Facciolo, Direttore del Dipartimento Chirurgico e Direttore della Chirurgia Toracica dell’IFO di Roma. Gli argomenti trattati spazieranno dalla chirurgia resettiva epatica, a quella pancreatica, a quella toracica, sino alle resezioni per cancro colorettale.

La seconda sessione, che prenderà il via domani mattina, è quella pratica, e prevede interventi di alta e media complessità, come resezione di timoma maligno in CEC mediante sternotomia mediana, resezione di voluminosa formazione splenica con chirurgia conservativa della milza, sino alla gastrectomia subtotale con linfoadenectomia laparoscopica per cancro gastrico.

Tutti gli interventi chirurgici si svolgeranno nelle sale operatorie dell’Azienda “Moscati” e saranno eseguite da Francesco Crafa coadiuvato dalla sue équipe

LASCIA UN COMMENTO