Natale ad arte, successo di pubblico e critica per la mostra alla Chiesa del Carmine.

0
109

Riscontro positivo per la mostra “ Natale ad arte “ promossa dall’associazione culturale Nel segno dell’arte e curata dall’artista Generoso Vella.

La due giorni dedicata al Natale e all’arte contemporanea ha ottenuto il consenso e il gradimento di appassionati d’arte e visitatori che nei giorni 22 e 23 dicembre hanno aderito in tanti alla bella iniziativa che ha ospitato artisti figurativi , dal salernitano, dal napoletano e dall’Irpinia, ma anche giovani professionisti della musica e dello spettacolo.

A presenziare all’inaugurazione anche l’assessore alla Cultura e alle politiche giovanili, Bruno Gambardella, che ha particolarmente apprezzato l’iniziativa ed elogiato l’organizzatore Vella esaltando la qualità della manifestazione e il valore delle opere selezionate ed esposte.

Questi gli artisti invitati a partecipare: Gaetano Arciuolo, Pellegrino Capobianco, Raffaele Capone, Antonio Centrella, Gabriella Chiaradonna, Diletta Fontanarosa, Vincenzo Liguori, Patrizia Luciano, Antonio Manganiello, Katia Mercurio, Romolo Piantino, Assunta Picariello, Francesco Roselli, Michela Strollo e Generoso Vella.

Particolarmente emozionanti sono stati i momenti musicali con Roberto Lombardi e le sue emozione musicali al piano, “ Veglia” e “ Ti chiedero’ se credi a chi non vede” , composte per l’occasione, ma anche le melodie classiche natalizie “ Tu scendi dalle stelle “ e “ Jingle Bells” riproposte e suonate con l’organetto da Daniela Vigliotta accompagnata da Alfredo Vella al piano.

Queste le parole del curatore Vella durante l’intervento di presentazione della mostra :”Attraverso la propria opera, ciascun artista è riuscito a far conoscere se stesso, la propria tecnica e le proprie intime emozioni. Se il Natale è fondato sulla rivelazione del figlio di Dio, l’arte è la rivelazione della bellezza della natura e dell’animo umano.

Quest’appuntamento rappresenta un’occasione per ritrovare il senso del Natale universalmente legato alla solidarieta’, alla rinascita, alla gioia, all’attaccamento alla vita, all’integrazione e all’accoglienza.

In coerenza con il significato di questa importante festa, la mostra è nata per ragionare su un cambiamento interiore e di rigenerazione della coscienza con l’obiettivo di sensibilizzare al confronto intergenerazionale, alla valorizzazione dell’arte e di nuovi talenti comunicando un messaggio di fiducia nel nostro tempo e nei giovani.

Questo gruppo di artisti uniti rappresenta un focolaio di speranza per la rinascita di Avellino, alimentato dalla volonta’ di puntare su memoria e concretezza con l’obiettivo di promuovere una solidarietà permanente e auspicare un futuro di lavoro e vivibilita’ per tutti e soprattutto per i giovani. Un augurio per il Natale da condividere tutto l’anno ” ha concluso l’organizzatore.

Ottimo riscontro anche il laboratorio artistico, a cura di Lina Vella, che ha visto all’opera bambini e genitori impegnati nella produzione di una ghirlanda di Natale con materiali di riciclo e feltro . Un’esperienza divertente, tra carta, cartoni e colori per promuovere il senso estetico e la manualità.

 

LASCIA UN COMMENTO