Le Nevere, doppio appuntamento a Caposele e Chiusano San Domenico.

0
19

06-Locandina-CaposeleDopo la serata tenutasi ieri, giovedì 21 maggio, presso il territorio del Comune di Senerchia, dove un pubblico selezionato ha potuto seguire il percorso dedicato alla riscoperta degli antichi mestieri che un tempo animavano i borghi dell’Irpinia, il week end si presenta ricco di appuntamenti: sabato 23 maggio tappa a Caposele e domenica 24 a Chiusano di San Domenico.

La manifestazione di Caposele prende il nome di “L’Amaretto del Sele” ed è dedicata proprio all’Amaretto di Capolese, ufficialmente riconosciuto come Prodotto Agroalimentare Tradizionale. Si tratta di deliziosi biscotti di tradizione casalinga lavorati e modellati a mano che si caratterizzano per un diametro di circa 5-6 cm e uno spessore di circa 1 cm, sono di forma rotonda più sottile ai bordi e di colorazione scura, e hanno il sapore tipico delle nocciole tostate.

Caposele sorge alle pendici del Cervialto e prende il nome dal fiume Sele, nascendo proprio nelle vicinanze delle sue sorgenti. Alle acque che hanno fatto la fortuna di Caposele, rendendolo un luogo ideale dove abitare, è stato dedicato il Museo delle Acque, che raccoglie testimonianze della storia dell’Acquedotto. Inoltre, all’ingresso del centro urbano è possibile visitare il Parco Fluviale e il Parco della Madonnina, un’oasi verde, il luogo ideale per chi ama la natura.

La manifestazione del 23 maggio sarà inaugurata presso Piazza Sanità alle ore 19,00 con i saluti istituzionali seguiti dalla presentazione del Progetto Integrato di Promozione del territorio “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto” e dall’apertura degli stand espositivi dedicati gli antichi mestieri che un tempo animavano i borghi dell’Irpinia. L’iniziativa intende far rivivere, infatti, le espressioni artigianali della Terminio Cervialto, valorizzando e promuovendo i lavori del passato come risorsa per il futuro, a partire da quelli legati alle Nevere, gli antichi frigoriferi dei nostri nonni dove si conservava la neve destinata alla produzione di sorbetto artigianale o a raffreddare le bevande nei periodi di caldo intenso. A seguire alle ore 19,30 vi sarà la rappresentazione teatrale “Il racconto delle Nevere”, a cura della Compagnia “La Carrozza d’Oro” e il percorso “A spasso tra gli Antichi Mestieri”.

Nel corso della serata, a partire dalle ore 20,30, si terrà il “Laboratorio dei Sapori delle Terre delle Nevere” dove si potranno degustare piatti tipici locali: matasse con ceci e il delizioso Amaretto di Caposele. Il tutto sarà accompagnato, dalle ore 21,00, da uno spettacolo di musica folkloristica a cura della Ivano De Simone Band cui si aggiungerà l’esibizione di ballo tradizionale “la quadriglia r’li quatrari” che coinvolgerà il pubblico in un’atmosfera allegra e conviviale.

07-Locandina-Chiusano-di-San-DomenicoDopo Caposele si prosegue con Chiusano di San Domenico, domenica 24 maggio 2015, presso Piazza Dante con la penultima tappa dell’evento itinerante “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto”, appuntamento dal titolo “Domenico di Tubero” dedicato alla gustosa patata di montagna che, grazie alle proprietà del terreno e alla cura dei contadini, cresce qui sana e in gran quantità. Il gusto tipico di questa varietà, dal colore giallo intenso e povera di acqua, la rende così buona da poterla mangiare anche semplicemente bollita con tutta la buccia e condita con sale e un filo d’olio. Il comune di Chiusano di San Domenico sorge alle falde del Monte Tuoro, ed è meta privilegiata di quanti amano il turismo ambientale e le escursioni nel verde, noto inoltre per la ricchezza di acque, infatti, passeggiando per le aree naturalistiche possiamo scorgere la sorgente di Piano di Sant’Agata, l’Acqualemma e la Fontana Vecchia. Durante l’evento, nell’ambito del “Laboratorio dei sapori delle terre delle Nevere”, si potranno degustare gratuitamente i piatti realizzati con la Patata di Chiusano: pasta e patate, carne con peperoni e patate e zeppole di patate. Ad arricchire la serata vi sarà lo spettacolo musicale di Gianni Mobilya e Tammurriata band che promette divertimento e tanta allegria. Le iniziative sono promosse dalla Comunità Montana Terminio-Cervialto e finanziate nell’ambito del PSR Campania 2007-2013, Iniziativa PIRAP – Parco Regionale dei monti Picentini, Misura 313 – Incentivazione di attività turistiche. Dopo Chiusano di San Domenico, il prossimo 1 giugno 2015, l’evento itinerante “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto” sarà ospitato presso il Comune di Salza Irpina, manifestazione conclusiva del progetto.

LASCIA UN COMMENTO