Parco dell’Autostazione: verso la riapertura della strada, proseguono spediti gli interventi sulla Bonatti, Piazza Castello: prioritaria la messa in sicurezza.

0
154

Sono ripartiti la scorsa settimana i lavori di sistemazione e riqualificazione della viabilità inseriti nel progetto del Parco dell’Autostazione.

Nello specifico si sta procedendo ad interventi di bitumazione della strada, parallela a Via Colombo, che dalla autostazione si collega direttamente con Via Aversa, passando in adiacenza alla Questura, all’Hotel De La Ville, all’Ufficio distaccato di Manutenzione del Comune di Avellino e all’area di verde attrezzata all’angolo tra Via Morelli e Silvati e Via Aversa.

“Una nuova viabilità a servizio dell’autostazione e non – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici Costantino Preziosi – che consentirà di decongestionare il flusso di traffico tra il centro città e la direttrice Ovest-Est e che rappresenta una importante alternativa in quanto va a snellire gli attuali flussi di traffico che gravitano su Via Colombo, un decongestionamento che incide positivamente anche sugli aspetti ambientali in termini di inquinamento atmosferico”.

La ripresa dei lavori è stata possibile grazie ai fondi europei ottenuti con la stipula dell’Accordo di Programma dello scorso mese di maggio con la Regione Campania, fondi che hanno permesso anche la ripresa dei lavori per la metropolitana leggera e la Bonatti, tre interventi strategici per la mobilità cittadina.

“L’apertura di questa strada, parallela a Via Colombo e Via Morelli e Silvati – evidenzia l’Assessore ai Lavori Pubblici – rappresenterà un traguardo importante per l’Amministrazione comunale sia perché è dal dopo terremoto che non si consegnava alla città un’arteria ex novo, ad eccezione del collegamento tra Piazzetta Perugini e la Variante, sia perché è una valida alternativa per raggiungere velocemente la parte Ovest di Avellino”. Una parallela di Via Colombo lunga 1 Km, larga 13 m di cui una parte carrabile, caratterizzata da una pubblica illuminazione di elevato valore architettonico, da zone a verde e da rotatorie rispettose delle ultime normative.

“L’opera di restyling della viabilità attorno all’autostazione – dichiara con soddisfazione l’Assessore Preziosi – sta proseguendo in maniera spedita e se tutto procederà secondo il cronoprogramma a breve la strada potrà essere finalmente aperta. Ricordiamoci che questa è una delle poche nuove arterie viarie aperte negli ultimi 20 anni”.

Proseguono a ritmo spedito anche gli ultimi interventi di messa in sicurezza della Bonatti nel tratto, prossimo all’apertura, che va dal campo B dello Stadio Partenio-Lombardi fino alla rotatoria del cimitero. Nelle ultime settimane si è proceduto a terminare i lavori inerenti le due gallerie dove è stata installata anche la pubblica illuminazione di ultima generazione rispondente alle normative europee.

Anche i vecchi guardrail sono stati sostituiti con altri di ultima generazione più resistenti e sicuri. E per stare sempre in tema di sicurezza si è deciso di utilizzare asfalto drenante nei tratti dove potrebbe concentrarsi con più facilità l’acqua piovana, e asfalto antislittamento negli altri tratti. Giusto il tempo di terminare i collaudi e questa importante arteria sarà fruibile.

Intanto da qualche giorno si stanno effettuando i sopralluoghi con le Ditte (più di una cinquantina) che hanno manifestato interesse a partecipare alla gara di appalto per la messa in sicurezza permanente del sito di Piazza Castello, le cui offerte dovranno essere presentate entro e non oltre il prossimo 23 febbraio. Dopo l’apertura delle offerte, che avverrà in seduta pubblica presso il Settore Lavori Pubblici il prossimo 25 febbraio, e conseguentemente l’aggiudicazione dei lavori all’Impresa che ha offerto il prezzo più basso rispetto a quello posto a base di gara, si avvierà l’iter per la consegna dei lavori che dovranno essere eseguiti entro 180 giorni naturali e consecutivi.

“Piazza Castello è stata, è e sarà una priorità dell’Amministrazione comunale – sottolinea l’Assessore Preziosi – dopo tutti i problemi che nell’ultimo anno abbiamo dovuto fronteggiare, ora siamo pronti per andare avanti a carro armato partendo con la messa in sicurezza ambientale per poi proseguire con la riqualificazione superficiale. Considerato che ormai quasi tutti i cantieri presenti in città sono in dirittura d’arrivo la nostra attenzione sarà focalizzata su Piazza Castello. L’auspicio è che nel giro di un anno riusciremo a restituire agli avellinesi una delle piazze più importanti di Avellino con un nuovo e decoroso look”.

LASCIA UN COMMENTO