Per il terzo appuntamento col progetto “Musica ed emozioni” all’Azienda Moscati “La classica incontra l’elettrica” giovedì 21.

0
105

ospedale-avellino-511x250Terzo appuntamento nell’ambito del progetto  “Musica ed emozioni”, promosso dall’Unità Operativa di Oncologia Medica dell’Azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. Domani, giovedì 21 maggio, alle ore 17,30, in aula magna (Città ospedaliera, primo piano, settore B), ad allietare i pazienti oncologici e i loro familiari sarà il concerto “La classica incontra l’elettrica”.

Diretti dal maestro Mario Sibilia, il duo composto da Silvano Maria Fusco al violoncello e Caterina Fuccio al pianoforte si esibirà insieme al bassista Gaetano Masullo in brani classici e moderni, dando vita a una kermesse che si preannuncia originale e piacevole.

L’iniziativa dell’Unità operativa di Oncologia Medica, diretta da Cesare Gridelli, che ha preso il via lo scorso mese di gennaio con un concerto di Enrico Mosiello, per poi proseguire nel mese di marzo con l’esibizione del gruppo vocale Vox Aurae, mira a  portare la musica in ospedale per contribuire al miglioramento della qualità della vita dei pazienti da un punto di vista psicologico. Gli artisti attesi domani alla Città Ospedaliera sono molto conosciuti e apprezzati nel panorama musicale nazionale e internazionale.

Silvano Maria Fusco è risultato primo a diversi concorsi nazionali e internazionali per violoncello solista, quali Premio Curci, Premio Durante, e del concorso di musica da camera Euterpe. Vincitore di concorsi e audizioni presso diversi Enti Autonomi, è risultato primo idoneo all’Arena di Verona, al Bellini di Catania, all’Opera di Roma, al Vittorio Emanuele di Messina, e infine al Teatro San Carlo di Napoli, dove ha scelto di lavorare dal 2011.

Caterina Fuccio si è diplomata al Conservatorio Cimarosa di Avellino sotto la guida del maestro Enrico Massa. E’ molto apprezzata per le per doti tecniche e la bravura nell’accompagnare diversi strumentisti di fama internazionale. Il duo Fusco Fuccio ha registrato la colonna sonora del cortometraggio l’Ultimo scherzo del Conte Silver di Angelo Cozzi, scritta dallo stesso Silvano Maria Fusco, che ha avuto un plauso particolare dalla critica al Cinefort Festival.

Gaetano Masullo è della provincia di Avellino e ha cominciato a suonare dall’età di 14 anni, dedicandosi allo studio del basso elettrico presso l’accademia musicale Ouverture. Appassionato di genere rock, ha contribuito in maniera determinante alla realizzazione e all’incisione del cd “Rock in Morra”.

LASCIA UN COMMENTO