Piano di lavoro della sicurezza della circolazione stradale – Anno 2015”, approvato il progetto del Comune di Avellino.

0
49

news35801Un piano di lavoro della sicurezza della circolazione stradale per tutelare i cittadini e per creare condizioni di fidelizzazione tra gli avellinesi e la Polizia municipale.

Nasce da queste valutazioni il progetto approvato dalla Giunta comunale, considerato che tra le sue priorità l’Amministrazione ha individuato la tutela della sicurezza urbana nelle sue varie forme.

“Si tratta di un progetto impegnativo ma necessario ed utile – spiega il Comandante della Polizia Municipale col. Michele Arvonio – per far fronte alle rinnovate sollecitazioni della popolazione che da tempo richiede una risposta in tema di sicurezza urbana. Attraverso le azioni che si avvieranno con l’esecuzione del progetto potremo assicurare maggiore tranquillità e nello stesso tempo potenzieremo e renderemo più efficace il rapporto di fiducia che deve esserci tra i cittadini e la Polizia Municipale. Gli agenti garantiranno una maggiore presenza sul territorio che non sarà più solo ed esclusivamente sanzionatoria, ma di tutela, di protezione e prevenzione soprattutto per quella nutrita fascia della popolazione rappresentata da bambini ed anziani. È necessario il coinvolgimento dei cittadini – conclude il Comandante col. Arvonio – perché consente di intendere la sicurezza non più come una prerogativa esclusiva delle Forze di Polizia, ma come un bene che è necessario produrre insieme, con la partecipazione di tutti. Quelli più saggi di me lo definiscono coproduzione della sicurezza. La coproduzione si basa sul presupposto che la sicurezza è appunto una responsabilità di tutti”.

Si punta, dunque, a realizzare una strategia finalizzata a migliorare la sicurezza che la cittadinanza deve percepire nell’immediato in occasione di eventi, quando si registrano aumenti di afflusso in città, nelle ore serali e notturne, e intensificando le attività di controllo pure nelle zone periferiche. Attraverso il potenziamento dell’attività di servizio degli agenti sul territorio cittadino si potranno creare condizioni utili anche a contrastare i comportamenti criminosi o tali che rappresentano un rischio e un disturbo al vivere civile e compromettono la qualità della vita in città.

LASCIA UN COMMENTO