Presentato il nuovo accordo tra Comieco e Regioni: arrivano Carta Ufficio e Cartoniadi, che affiancano Club dei Comuni Ecocampioni.

0
95

comiecoregioneÈ stato sottoscritto oggi il nuovo accordo di programma quadro fra Comiecoil Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica – e Regione Campania che prevede l’avvio di specifici progetti per migliorare in qualità e quantità la raccolta differenziata di carta e cartone nei Comuni campani in convenzione col Consorzio.

Il primo intervento riguarda l’attuazione presso gli uffici della Regione Campania e, dove possibile, presso gli Uffici di strutture che da questa dipendono del progetto “Carta Ufficio” per la raccolta di carta e cartone. Oltre a ciò sarà possibile sperimentare anche l’utilizzo di un “Marchio di qualità” da assegnare alle migliori esperienze di sistemi di raccolta differenziata e riciclo di varie utenze: ad esempio dalla distribuzione commerciale, agli istituti scolastici passando per le parrocchie. Al fine di incrementare i risultati della raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone localmente, inoltre, saranno promosse nuovamente le Cartoniadi a livello regionale. Per un mese, infatti, i Comuni campani gareggeranno tra di loro per salire sul podio e aggiudicarsi un montepremi in denaro destinato al Comune più virtuoso in termini di qualità e quantità della raccolta. Infine, Comieco, in accordo con Regione Campania, promuoverà “Attività formative per operatori pubblici e/o privati del settore” con focus sull’organizzazione di sistemi di gestione degli imballaggi cellulosici e delle frazioni merceologiche similari efficaci, efficienti ed economici.

Queste iniziative si affiancheranno al “Club dei Comuni Ecocampioni in carta e cartone”, progetto già attivo in Campania dal 2007 per sostenere e valorizzare i Comuni che hanno raggiunto risultati di eccellenza nella raccolta differenziata della carta e del cartone, tali da divenire un modello di riferimento.

Prosegue così il lavoro di Comieco e delle Istituzioni per migliorare la raccolta differenziata di carta e cartone in tutto il Sud e l’accordo di oggi con la Regione Campania segna un ulteriore passo in avanti nel sostegno a regioni ad alto potenziale di crescita. In Campania, nel 2015, la raccolta differenziata di carta e cartone dovrebbe attestarsi sulle 213mila tonnellate (stima basata sulle proiezioni dell’ultimo triennio), con una crescita del 3,4% rispetto allo scorso anno. Molto si sta facendo, ma se si recuperasse tutta la carta e il cartone non ancora intercettati dai circuiti comunali di raccolta (oltre 130mila tonnellate, secondo le stime), si raggiungerebbe una resa di 60 kg per abitante rispetto ai 36,5 kg attuali. E questo si tradurrebbe per la Regione in benefici sia ambientali che economici: quasi 8 milioni di euro in più di corrispettivi che Comieco potrebbe riconoscere ai Comuni campani in convenzione, che si aggiungerebbero ai già oltre 7 milioni di euro erogati nel solo 2015.

LASCIA UN COMMENTO