Produzione record alla I.B.G. di Buccino, superati i 2 miliardi di litri di bevande gassate.

0
53

Oggi, venerdì, 28 febbraio 2014, è una data storica per la I.B.G. S.p.A. e per lo stabilimento di Buccino (Sa), infatti, il volume di produzione progressivo  dell’azienda campana che produce e imbottiglia il Chinotto Neri ed, in esclusiva, su licenza, la Pepsi Cola per il Sud Italia da oltre 20 anni, poco dopo le ore 12:00, ha raggiunto e superato lo storico traguardo dei 2 miliardi di litri.

 

Nel corso degli anni – dichiara Rosario Caputo, Presidente di I.B.G. SpA  abbiamo registrato una crescita costante e con un centinaio di addetti la produzione totale supera i 150 milioni di litri annui. Da imprenditore attivo nel Mezzogiorno d’Italia, mi preme rimarcare che i successi della nostra azienda hanno un valore doppio, in quanto attorno scontiamo una certa desertificazione e perché ci vuole sempre più coraggio per investire in un Paese che manca di infrastrutture, con un costo del lavoro elevato e una burocrazia fine a se stessa. Però, noi  – conclude Caputo – credendo nel nostro lavoro e nella nostra terra, vogliamo  dimostrare che fare impresa al Sud e in Campania è possibile, anche perché alla carenza di Capitale monetario si può e si deve contrapporre un Capitale umano di primissimo ordine che, nel nostro territorio, chiede solo di essere messo alla prova”.

 

Esprimo profonda soddisfazione – aggiunge Angelo Fiorillo,  Direttore Generale di I.B.G. SpA – per il prestigioso traguardo raggiunto dal nostro ciclo produttivo. Ciò è stato possibile grazie ad un duro lavoro quotidiano, al sostegno di una squadra di ottimi collaboratori costruita nel tempo e ad un grande radicamento sul territorio. I numeri sono tutti dalla nostra parte: nel 1993 producevamo fra i 10 e i 12 milioni di litri. Oggi produciamo oltre 150 milioni di litri, con la Pepsi, che in Campania risulta la regione più forte in Europa con la quota di mercato contrapposta alla Coca Cola La prossima sfida è legata ad un prodotto a noi molto caro: il Chinotto Neri. In questo caso, più che la crescita dei volumi, vogliamo che il Chinotto Neri si attesti come un prodotto di qualità. Ci crediamo molto – chiosa Fiorillo – e stiamo profondendo il massimo sforzo per far sì che questa bevanda si possa affermare come emblema del Made in Italy”.

 

Due miliardi di litri – ha commentato Guido Arzano, Presidente della Camera di Commercio di Salerno – sono un traguardo importante per la IBG SpA, ma anche per l’intera economia della nostra provincia. Ci troviamo di fronte ad un’azienda che, nonostante la congiuntura negativa e la contrazione di consumi, è capace di conseguire importanti risultati in termini di produttività e di occupazione. Alla IBG, vero e proprio fiore all’occhiello dell’economia provinciale e regionale, auguro di raggiungere nuovi e ambiti traguardi, in grado di dare nuova linfa al circuito investimenti-nuova occupazione nel territorio salernitano”.

* Profilo IBG SpA

 

La IBG SpA che ha sede a Caserta e stabilimento a Buccino (Sa) dove produce e commercializza nel Mezzogiorno d’Italia i Brands: Pepsi Cola, Chinotto Neri, Gatorade, Thè Lipton e Looza.

 

Negli ultimi venti anni ha incrementato il proprio fatturato da 10 milioni di Euro del 1995, a circa 100 milioni di Euro di oggi. Per questa notevole crescita economica il “Sole 24 ore”, nel 1999, ha ritenuto inserire la IBG SpA tra le 50 aziende italiane e le 500 aziende europee, che hanno registrato i più alti tassi di sviluppo occupazionale e di fatturato nel quinquennio ’92-’97.

 

L’azienda inoltre è stata segnalata dall’APROM (Associazione per il Progresso del Mezzogiorno) tra quelle aziende che concretamente hanno realizzato lo sviluppo socio-economico nel Sud-Italia.

 

Attualmente la IBG SpA, nell’ambito della distribuzione europea dei marchi PepsiCola, detiene in Campania la migliore quota di mercato contrapposta al competitor storico Coca-Cola. Infatti, la IBG SpA con performance superiori alla media nazionale nel mercato delle Cole ha registrato, dal 2000, un incremento di vendite ci circa il 30%, del doppio di quella di mercato, facendole conferire l’Awards for Excellence di Confindustria, consegnata dal Presidente Montezemolo, in una cerimonia svoltasi a Roma il 29 gennaio 2007.

 

Infine, la IBG SpA ha dimostrato di essere attenta alla salvaguardia dell’ambiente, puntando anche sulla produzione ecosostenibile, infatti, nel luglio 2012 è stato avviato l’impianto di produzione di energia fotovoltaica della capacità di 1.270.000 kW/h anno, installato su una superficie di 7.000 mq dalla Società leader del settore PLC SYSTEM s.r.l. con sede in Acerra (NA), per un totale di 4.086 pannelli ed una potenza installata di 980,64 kWp, un impianto che consente una mancata emissione annua di CO2 di ben 673.100 Kg per un equivalente di circa 17.000 alberi piantumati all’anno.

LASCIA UN COMMENTO