Regio Tratturo & Friends, venerdì 24 ad Ariano si parla di consumo consapevole.

0
157

Si terrà venerdì 24 giugno l’ottava edizione di “Regio Tratturo & Friends”, il farm festival che promuove un’alimentazione più sana e consapevole, dalla terra alla tavola, nel cuore dell’Irpinia, e che quest’anno si sviluppa sul tema “Il mio impegno al Consumo Consapevole”.

Salvaguardare il futuro del pianeta e il diritto delle generazioni future a vivere esistenze genuine e salutari è la grande sfida per lo sviluppo del 21° secolo. Comprendere i legami fra agricoltura e consumo consapevole del cibo è essenziale per la sostenibilità del pianeta. Una logica di sostenibilità che va alimentata attraverso piccole azioni, comprendendo i legami tra agricoltura e consumo consapevole del cibo, al fine di contribuire a difendere il nostro pianeta. Acquistare, conservare e consumare i cibi con responsabilità, evitare le lusinghe promozionali eccessivamente spinte e generalizzate verso i consumatori, acquistare prodotti realizzati con ingredienti e conservanti quanto più naturali possibile, conoscere il produttore-allevatore-agricoltore, sono solo alcuni degli accorgimenti che possiamo mettere in atto per assicurare alle future generazioni un mondo più sano, equo e sostenibile.

Il Farm Festival quest’anno si svolgerà il 24 giugno, all’Agriturismo Regio Tratturo di Ariano Irpino (Avellino), lungo una delle strade più antiche d’Italia – il Regio Tratturo, appunto – la grande “via d’erba” che nel corso dei secoli ha permesso di praticare la transumanza: migrazioni stagionali delle greggi dai pascoli della pianura pugliese a quelli dei monti abruzzesi, e viceversa, attraversando nel tragitto parte della Campania “di confine”.

Per questa nuova edizione, durante il corso della giornata, si susseguiranno attività e momenti di approfondimento, a rimarcare quanto risulti stimolante e suggestivo proporre nuove forme di turismo sostenibile in Irpinia tra cibo, agricoltura e territorio.

Dalle ore 9 di sabato 24 giugno si vivranno piacevoli pratiche formative a contatto con la natura che ci circonda: si parte con la colazione di rinforzo e la presentazione del Farm Festival. A seguire “Attività nell’orto: 10 passi per iniziare a coltivare un orto naturale”, a cura di Giuseppe Orefice, Presidente Slow Food Campania. Una full immersion nei campi dell’agriturismo per capire i segreti di un orto naturale: scelta del luogo e del terreno, dimensioni, periodo di semina e trapianto, irrigazione, controllo delle erbe infestanti e parassiti, epoca di raccolta. Alle ore 11 “Dall’orto alla tavola: corso di cucina tradizionale” a cura dell’Agriturismo Regio Tratturo per celebrare il matrimonio tra terra e cibo, natura e uomo, in cui ognuno si cimenterà nella preparazione di un piatto tipico della cucina irpina. Prima di iniziare però bisognerà procurarsi le materie prime necessarie per la preparazione del piatto, si dovrà macinare la farina, o ancora, raccogliere gli ortaggi nei campi.

Alle 12.30 degustazione guidata dell’olio di oliva extravergine “Irpinia-Colline dell’Ufita DOP” con Angelo Lo Conte, Slow Food, Condotta “Irpinia Colline dell’Ufita e Taurasi”; alle 15.30 “Impariamo ad allestire in casa una farmacia naturale”, a cura del Prof. Orazio Taglialatela Scafati, Direttore del Corso di Perfezionamento in Piante Officinali, Dipartimento di Farmacia, Università di Napoli Federico II, sulle proprietà terapeutiche delle erbe officinali, riconoscimento, raccolta e sistemi di conservazione; preparazione di rimedi fitoterapici e aromaterapici. Alle ore 17.30 “Il nocino di San Giovanni tra riti magici e leggende, ricette e tradizioni”, a cura dell’Agriturismo Regio Tratturo, su origini, ricette e preparazione del liquore nocino. Alle ore 18 “Introduzione all’apicoltura: dalla teoria alla pratica” a cura di Luigi Mesisca: avvicinarsi al mondo delle api con curiosità, conoscere la loro organizzazione sociale, il loro linguaggio, la loro fisiologia; sapere qualcosa in più sul miele, la smielatura, i prodotti dell’alveare e i primi passi per diventare un vero apicoltore.

Alle 17.30 “Yoga tra gli ulivi dell’agriturismo” a cura di Ilio Ragucci, Musicoterapista, insegnante Yoga/Shiatsu. Alle ore 21 cena spettacolo con Marialuisa De Prisco Quintet-Swing, Jazz e Blues.

Le iscrizioni per partecipare al “Regio Tratturo & Friends” sono aperte (è possibile partecipare anche a singole attività). Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito internet www.regiotratturoandfriends.it.

LASCIA UN COMMENTO