Resistenza a Pubblico Ufficiale e Guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, arrestato dai Carabinieri a San Martino Valle Caudina.

0
94

Resistenza a Pubblico Ufficiale e Guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti: sono queste le accuse di cui dovrà rispondere il 25enne di Cervinara, arrestato nella nottata dai Carabinieri della Stazione di San Martino Valle Caudina.

I fatti si sono svolti questa notte nella Valle Caudina allorquando il giovane, già noto alle Forze dell’Ordine, alla guida della sua Lancia Y non ottemperava all’“Alt!” imposto dai Carabinieri, impegnati in un servizio ad “Alto impatto”: per tutta risposta si dà alla fuga a folle velocità, innescando un rocambolesco inseguimento fino a quando il passeggero, pressoché coetaneo, impaurito, decide di lanciarsi dall’auto.

A questo punto la pattuglia (che nel frattempo aveva già segnalato quel veicolo alla Centrale Operativa del Comando Provinciale di Avellino) si ferma per accertarsi delle condizioni di salute di quest’ultimo che, come confermato anche dal personale medico del 118, fortunatamente riportava solo qualche escoriazione.

Grazie all’approfondita conoscenza del territorio, dopo poco i Carabinieri sono riusciti a rintracciare il fuggitivo a casa di una sua amica, appurando che lo stesso -in evidente stato di alterazione psicofisica dovuto all’assunzione di droga ed accertata mediante esame tossicologico presso l’ospedale di Benevento- aveva impattato violentemente con la sua utilitaria contro un muretto di Cervinara ed abbandonando sul posto il veicolo non più marciante.

Inchiodato alle proprie responsabilità da tutte le evidenze raccolte, d’intesa con la Procura della Repubblica di Avellino, il 25enne è stato quindi dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione di San Martino Valle Caudina Comando Provinciale Carabinieri, in attesa di comparire nella mattinata odierna dinnanzi al Tribunale per essere giudicato con la formula del rito direttissimo.

LASCIA UN COMMENTO