Rifiuti, l'allarme di Caldoro: la Regione vuole aprire un impianto in Irpinia.

0
154

Energia:  Road show efficienza energetica Enel EnergiaL’ex governatore Stefano Caldoro lancia l’allarme, la Regione ha intenzione di aprire due nuove discariche ed una di queste sarebbe proprio nell’avellinese.

“Inserita dall’assessore all’ambiente Bonavitacola e dal Governatore De Luca. E’ stato confermato in una riunione con il Prefetto di Napoli”. Secondo il consigliere regionale di opposizione “saranno oltre 1 milione di tonnellate i rifiuti disseminati per la Regione. Non discariche di tal quale, ma l’utilizzo di centri per raccolta di rifiuti dove saranno installati impianti di trattamento”. Si tratta di impianti come quelli di “Terzigno o Chiaiano chiusi dal Governo Berlusconi, che saranno riaperti. Noi ci opporremo, dobbiamo puntare sulla raccolta differenziata che sta crollando. Eviteremo di essere colpiti sull’ambiente con l’apertura di nuove discariche pericolose”.

Poi in un tweet di risposta al Sindaco di Napoli De Magistris, che ha naturalmente ribadito la sua contrarietà all’apertura di nuovi impianti, l’ex governatore ha aggiunto che uno di questi nuovi impianti sarà aperto nell’avellinese.

Non è un caso che la Provincia di Avellino stia adoperandosi per aprire un sito di trattamento della frazione di rifiuti umida-organica.

LASCIA UN COMMENTO