Ruelj, tra arte povera e spazialismo, sabato 27 al Palazzo Vescovile, a cura degli Amici del MdAO.

0
61

Calde Vibrazioni 2015, 40x60Gli Amici del MdAO organizzeranno una mostra ed un incontro artistico culturale relativo a “Ruelj, tra arte povera e spazialismo”.

La mostra proporrà alcune opere storiche e non dell’artista contemporanea avellinese Ruelj, fra cui i suoi omaggi a George Grosz (1839-1959) ed a Leonor Fini (1907-1996), e le sue opere di pitto-scultura del ciclo artistico “Luci ed ombre”, queste ultime l’hanno resa famosa in tutta Italia.

La mostra sarà curata dal critico d’arte Stefano Orga e sarà organizzata dagli Amici del MdAO.

Interverranno: Maestro Francesco Roselli (Archeoartista di Calitri), Dott. Antonio Carpentieri (consulente UCSIdi Avellino), Dott. Vincenzo Sbrescia (Coordinatore provinciale di Fare Ambiente e cultore d’arte) e Don Gerardo Capaldo (Direttore dell’Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali della Diocesi di Avellino).

L’incontro culturale sarà moderato dal Dott. Pasquale Luca Nacca (presidente gruppo Facebook Artisti Irpini).

Relazioneranno il Dott. Angelo Cutolo (cultore di storia locale) sul tema “Ruelj un’artista avellinese”, e Prof. Stefano Orga (critico d’arte) con una relazione sul tema “Ruelj, tra arte povera e spazialismo”.

Concluderà i lavori il Prof.ssa Elide Rusolo in arte Ruelj.

L’evento culturale si terrà nella sala conferenze, al primo piano, del Palazzo Vescoviledi Avellino, in Piazza Libertà, al civico19, sabato 27 febbraio 2016 alle ore 18,00.

La mostra sarà curata dal critico d’arte Stefano Orga e sarà organizzata dagli Amici del MdAO.

L’incontro artistico culturale sarà organizzato dagli Amici del MdAO, con la collaborazione di: Associazione Culturale ACO di Avellino, Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali della Diocesi di Avellino, Campus Academy,Irpinia Insieme, PaxChristi di Avellino, UCSI Unione Stampa Cattolica Italiana coordinamento di Avellino, Settore Cultura di Fare Ambiente e Club UNESCO di Avellino.

Elide Rusolo in arte Ruelj

Elide Rusolo è nata ad Avellino nel 1947. L’attività artistica di Ruelj inizia sin da bambina, infatti, è affascinata dall’arte ed inizia a coltivare la passione per il disegno, passione che rimarrà sempre viva. Da ragazza riproduceva i disegni di Emilio Greco (1913-1995) e di altri artisti figurativi di metà Novecento.

Ha frequentato l’Istituto Magistrale “Imbriani”di Avellino, e dopo aver conseguito la maturità, si iscrisse l’Istituto Universitario “Suor Orsola Benincasa” di Napoli, laureandosi in Materie Letterarie (Lettere Moderne).

Negli anni Settanta iniziò la sua attività di docente di lettere a Pisa, ove ampliò il suo bagaglio culturale ed artistico.

Rientrata nella sua città natale, continuò a svolgere la sua attività di docente. Nel 1987 ad Avellino diede vita al Centro Culturale “L’Approdo”, oggi unica galleria d’arte in attività nel capoluogo irpino.

Attualmente vive e lavora fra Bologna ed Avellino.

LASCIA UN COMMENTO