Salta C'entro per il Centro, è polemica tra il Comune e la Pro Loco ACS.

0
57

arton43562-9afc5La pro loco ACS comunica, con grande rammarico, agli organi di informazione e alla cittadinanza, l’annullamento della 2a edizione della manifestazione estiva “C’entro per il Centro” programmata nei giorni 20 e 21 Agosto 2016 e dei concerti del gruppo Zeketam e del cantautore Max Gazzè, previsti in tale occasione.

“C’entro per il centro non si farà. In qualsiasi modo la vogliano mettere in Comune”, dichiara in conferenza stampa Marco Mallardo, presidente della Pro Loco Abellinum Civitas – Selleczanum. La due giorni di agosto, che doveva concludersi con il concerto di Max Gazzè è irrimediabilmente saltata.

Secondo il Comune di Avellino mancherebbero i requisti di sicurezza per svolgere la manifestazione a Piazza Garibaldi.

Eppure, fa notare la Pro Loco, l’estate scorsa il concerto di Mannarino nella stessa location si è svolto tranquillamente, inoltre la parziale riapertura di Piazza della Libertà avrebbe anche agevolato l’accesso alla Piazza.

“Il concerto si poteva fare – dichiara Mallardo – secondo il regolamento la sicurezza è garantita sotto ogni punto di vista. In particolare esistono tutte le vie di fuga con accesso alle aree abbastanza ampio da garantire l’evacuazione in caso di emergenza. La parziale apertura di piazza Libertà ci aveva fatto pensare anche a un maxischermo grazie al quale il concerto poteva essere seguito a distanza, in modo da alleviare la pressione nella zona antistante al palco. Le cose si programmano non si improvvisano, ci saremmo mossi sulla scorta di quanto successo l’anno scorso, quando non ci sono stati problemi e abbiamo capito cosa funzionasse e cosa no”.

“La nostra manifestazione è finanziata per il 99% dai privati, soprattutto dalla Sidigas. Il motivo è scontato, siccome siamo ancora in attesa dei 2500 euro promessi dal Comune per l’edizione dello scorso anno. Abbiamo rispettato l’iter burocratico necessario a ottenere il patrocinio dell’amministrazione, che prevede di inoltrare la domanda entro il 21 marzo per le manifestazioni che devono tenersi durante l’estate”.

 

LASCIA UN COMMENTO