Sempre più disagi per chi viaggia.

0
135

Viaggiatori allo sbando. Un vero e proprio calvario giornaliero per chi si sveglia nel cuore della notte ed è diretto nei vari luoghi di lavoro. Raggiungere uffici, aziende, scuole è diventato un vero e proprio incubo. 

Le maggiori criticità sull’A16 Napoli Bari dove è stato inevitabilmente disposto il divieto di transito al casello di Grottaminarda per i mezzi superiori a 7,5 tonnellate.

Disagi soprattutto per il trasporto extraurbano. Ritardi si registrano per coloro che devono raggiungere scuole e luoghi di lavoro. Tutte le corse provenienti da Napoli, Avellino e Benevento via autostrada stanno effettuando un percorso alternativo: uscita casello Benevento, Castel del Lago, Passo Eclano, Grottaminarda. Mentre i mezzi in  partenza da Grottaminarda e diretti a Bisaccia e Vallata, dirottati lungo la via Ufita fino al casello di Vallata.

La protesta degli utenti, pronti ad una raccolta di firme

“Arriviamo a Grottaminarda con un ritardo pazzesco e l’Air non mette a disposizione un pullman per raggiungere Ariano Irpino. Siamo costretti ad attendere 25 minuti per poi ripartire. Chi ci risarcisce i soldi dello stipendio arrivando così in ritardo a lavoro? Arriviamo da Avellino alle 8.45/ 50 e se troviamo la lunga coda a Cardito lungo la statale 90 delle Puglie, è la fine. Perché non si interviene con un mezzo in più e personale reperibile in questa fase di emergenza? Confidiamo nella sensibilità della direzione generale dell’Air di Avellino.”

Sono circa 31mila i ponti e i viadotti presenti in tutta Italia. Sulla rete autostradale sono oltre 4.200 le opere maggiori tra ponti, viadotti e gallerie e 9.000 quelle idrauliche minori. In estensione, più del 12% dell’intera rete. D’ora in avanti le attività di sorveglianza dovranno essere costanti e incisive attraverso ispezioni periodiche effettuate da tecnici specializzati, monitoraggio geotecnico visivo, idraulico e strumentale, indagini geognostiche. Ogni ente gestore dovrà fare la sua parte. Anas e Comuni dovranno garantire la sicurezza ad automobilisti e pedoni. Si circola intanto ancora a senso unico alternato mediante semafori lungo la Variante Manna Tre Torri ad Ariano Irpino i cui lavori di messa in sicurezza del viadotto da parte dell’Anas non sono ancora cominciati.

LASCIA UN COMMENTO