SFrutta la Nota, 5 appuntamenti internazionali con la musica classica a cura dell'Associazione Stravinsky, primo appuntamento venerdì 10 al Circolo della Stampa.

0
50

Sfrutta-2016_q94o522pPrenderà il via venerdì 10 giugno la rassegna concertistica “SFrutta la Nota” che proseguirà fino a mercoledì 13 luglio: 5 diversi appuntamenti musicali (10, 11 12 e 21 giugno; 13 luglio) che vedrà impegnati artisti internazionali provenienti dalla Francia, Spagna e Canada. Sarà omaggiato il pianoforte attraverso esecuzioni virtuosisiche di brani di Liszt, Chopin, Brahms, Rachmaninov e Gershwin, di pagine classiche di Haydn, Schubert e Mozart. E’ previsto anche un omaggio ad Enrique Granados in occasione del centenario della morte.

Il 21 giugno, in occasione della Festa della Musica, un “Sogno lirico” sarà offerto da artisti provenienti dal Teatro San Carlo con musiche di Puccini, Catalani e Di Capua.

SFrutta la Nota, oltre a celebrare la Festa della musica, sarà motivo per festeggiare il ventennale dell’Associazione Igor Stravinsky: imperdibili occasioni di ascoltare buona musica e motivo per trascorrere piacevoli momenti conviviali grazie ad alcune piccole delizie a base di frutta gentilmente offerte da note aziende locali sensibili all’organizzazioni di iniziative culturali.

L’organizzazione di SFrutta la Nota è a cura dell’Associazione Igor Stravinsky che si avvale della direzione artistica dei maestri Nadia Testa ed Alessandro Crosta: collaborano alla realizzazione degli eventi il Circolo della Stampa di Avellino e l’Ordine dei giornalisti della Campania.

Tutti i concerti si terranno nel Salone del Circolo della Stampa – Palazzo della Prefettura – Corso Vittorio Emanuele ad Avellino, ed avranno inizio alle ore 19.00 con ingresso in sala a partire dalle ore 18.30 fino ad esaurimento dei posti a sedere.

Si accede con l’acquisto del biglietto singolo ad Euro 7,00 (che potrà essere acquistato le sere dei singoli eventi), oppure con abbonamento per n. 5 concerti con assegnazione posto ad Euro 30,00 (che sarà possibile sottoscrivere da domenica 5 giugno presso i locali del Circolo della Stampa).

LASCIA UN COMMENTO