Sidigas, verso la nuova stagione, obiettivo Bucchi.

0
68

il-coach-dei-milanesi-piero-bucchi-da-indicazioniRipartire da quanto di buono è stato fatto nella passata stagione. Ripartire dalle certezze per compiere un ulteriore passo in avanti. La Sidigas Avellino ha archiviato con largo anticipo una stagione che, forse, poteva regalare qualche soddisfazione in più…

Certo l’aver confermato la categoria non è risultato da gettare alle ortiche visto il tracollo di piazze che in passato sono anche salito sul trono di Italia (ogni riferimento a Caserta è puramente casuale) ma l’appetito vien mangiando e, in considerazione dell’organico e delle occasioni sprecate, sicuramente il bilancio poteva chiudersi con un utile più importante. Ed è proprio l’aspetto economico e, quindi, il budget da mettere sul parquet per la prossima stagione l’aspetto che fa discutere di più in società con i tifosi irpini spettatori preoccupati in caso di ridimensionamento.

La società sembra pronta a tagliare costi e fissare un tetto ingaggi per evitare di trovarsi con l’acqua alla gola (in queste ore c’è stato il riassetto del club). Un progetto in economia con l’obiettivo di valorizzare qualche prospetto del settore giovanile e di chiudere affari a buon “prezzo” per disputare un torneo dignitoso senza mettere a rischio la categoria.

Importante, in tal senso, la scelta del coach con Frates che ha poche chance di restare. Il candidato principale ad accomodarsi sulla panca della Sidigas Avellino è Piero Bucchi. Treviso, Napoli, Roma e Milano nella carriera del tecnico. Per lui anche tre promozioni nel massimo campionato con Rimini: 1996-97, Napoli: 2001-02 e Brindisi: 2011-12.

LASCIA UN COMMENTO