SocialBasket, manifestazione benefica del Forum dei Giovani.

0
29

logoforumgForum_GioÈ stata presentata venerdì 17 aprile la manifestazione promossa dal Forum dei Giovani di Avellino, con la collaborazione del Centro di solidarietà “La Casa sulla Roccia”, del Provveditorato agli studi di Avellino, del Coni di Avellino, e con il patrocinio del Comune.

L’iniziativa, che si articola in due fasi, tende a porre in primo piano la tematica delle dipendenze. La prima fase prevede un percorso itinerante de “La Casa sulla Roccia” nelle assemblee studentesche di quattro scuole avellinesi (Liceo P. Colletta, Liceo P.S. Mancini, Liceo P. Marone e Liceo P.E. Imbriani) all’interno del quale si discuterà con gli studenti della tematica delle dipendenze. Nella fattispecie verrà offerto un servizio di prevenzione sull’uso e abuso di sostanze psicotrope. Nella seconda fase, invece, i ragazzi delle scuole coinvolte, in orario curriculare, assisteranno presso il PalaSport “Giacomo del Mauro” di Avellino, ad un quadrangolare di basket fra le rappresentative degli istituti. In tale occasione sarà consegnato il ricavato raccolto in beneficenza al Centro di solidarietà “La Casa sulla Roccia”.

L’assessore alla cultura Nunzio Cignarella, nel corso della conferenza stampa, si è soffermato sull’impegno dei giovani del Forum “che prosegue con le sue iniziative seguendo il programma prefissato. L’amministrazione – ha proseguito l’assessore – crede molto nell’attività del Forum dei giovani, tant’è che sono inseriti nella nostra programmazione per l’EXPO di Milano”.
Il Presidente del Forum dei giovani Stefano Luongo ha chiarito il senso dell’iniziativa soffermandosi sullo scopo benefico della manifestazione: “abbiamo voluto unire beneficienza e sport, coinvolgendo alcune scuole cittadine. L’obiettivo resta questo di allargare questo campo d’azione anche al resto degli istituti scolastici della città”.

“È un piacere sostenere iniziative del genere – ha spiegato il consigliere comunale Giuseppe Giacobbe, delegato allo sport – soprattutto per consentire ai nostri giovani di proporsi e di portare avanti manifestazioni a scopo benefico”

LASCIA UN COMMENTO