Stay, festival del jazz, SinJarma Open Orchestra, omaggio ad Ornette Coleman.

0
73

508cb8fff216eaeca07cb3db51b08e92Per il Festival STAY, organizzato dal Forum dei giovani di Avellino, mercoledì 9 settembre, davanti la Casina del Principe in c.so Umberto, SINJARMA 0PEN 0RCHESTRA inizio ore 22.

La formazione di free music per l’occasione rende omaggio ad Ornette Coleman, musicista recentemente scomparso e considerato il “Padre del Free Jazz».

Il movimento di free jazz irpino, che ostinatamente continua a proporre soluzioni artistiche «sui generi», propone al pubblico del festival un’idea d’improvvisazione.

«Free Jazz», «Dancing in your head – theme from a symphony 1 ,”Rock The Clock”, «Science Finction»,  sono alcune tra  le fonti colemaniane  a cui la prassi dei Sinjarma ha prestato attenzione, per un percorso sonoro in piena e totale libertà espressiva.

Ornette Coleman, come fortunatamente tanti altri musicisti ed artisti oltre il loro tempo, è portatore di originalità e spontanietà improvvisativa a cui ispirarsi.
Sinjarma non può far altro che continuare a rendergli omaggio, come già gli capita da anni, verso desinazioni in continuo movimento.

Sinjarma aderisce all’iniziativa DPA-donazioni a progetti artistici a sostegno di Avellino Jazz.
per informazioni scrivere a donoallarte@libero.it

Suonano:
Ciro Roca – batteria
Paolo Godas – basso
Stefano Luciano – basso
Giorgio Muto – piano elettrico
Fabio Lauria – piano elettrico
Vito Rago – chitarra,banjo
Alessandro Cataldo – chitarra
Paola Primaverile – voce
Antonio Iacuzio – trombone
Carmine Cataldo -tromba
Charles Ferris – tromba, ospite d’eccezione
Franco Festa – tromba
Giuseppe Vietri – sax ten
Giovanni Godas – percussioni
Paolo Roca – percussioni
Clif Imperato –  speaker

LASCIA UN COMMENTO