Strada Bonatti riaperta e fruibile nel tratto che va dalla rotonda del cimitero alla città ospedaliera.

0
155

“Una giornata importante per un evento importante”. Così l’Assessore ai Lavori Pubblici Costantino Preziosi ha commentato con soddisfazione l’apertura del tratto della Bonatti che va dalla rotonda del cimitero alla città ospedaliera completamente fruibile.

“Finalmente dopo anni di attesa – ha dichiarato Preziosi – il cantiere aperto nel giugno del 2011 tra non poche difficoltà, oggi, seppur in maniera parziale, è stato chiuso. Questo anche grazie e soprattutto all’intuizione del Sindaco Paolo Foti che nel mese di giugno dello scorso anno si attivò per inserire anche questo importante progetto della Bonatti, insieme a quelli della metropolitana leggera e del parco dell’autostazione, nel programma PIU Europa che ha consentito all’Amministrazione di ottenere i fondi necessari per proseguire i lavori di messa in sicurezza di questa importante strada, che rappresenta una porta di accesso fondamentale per raggiungere, dal lato est della città, l’Azienda Ospedaliera Moscati, lo Stadio ed anche il centro cittadino”.

Nello specifico i lavori hanno interessato la sostituzione, su tutta la strada, dei vecchi guardrail con altri di ultima generazione più resistenti e sicuri. Si è inoltre provveduto alla posa in opera di asfalto drenante nei tratti dove potrebbe concentrarsi maggiormente l’acqua piovana, e di asfalto antislittamento negli altri tratti. Il tutto utilizzando la migliore tecnologia anche per quanto concerne le due gallerie dove si è proceduto all’installazione di una innovativa pubblica illuminazione rispondente alle vigenti normative europee, e la segnaletica. “L’Amministrazione ha restituito alla città – ha proseguito l’Assessore ai Lavori Pubblici – una arteria determinante per il flusso veicolare e soprattutto sicura sotto ogni punto di vista. Con l’ apertura di questo tratto della Bonatti è facilitato anche l’accesso alla Città Ospedaliera dove è stata realizzata una rotatoria che consente di arrivare direttamente all’ingresso dell’Ospedale”.

Un discorso a parte va fatto per il tratto finale della Bonatti, che va dalla rotatoria del cimitero verso l’Isochimica, già oggetto di alcuni interventi e dove è prevista la realizzazione di una rampa di accesso da Via Francesco Tedesco verso la parte finale della Bonatti e di un’altra rotatoria. L’auspicio è che con la firma dell’Accordo di Programma si riescano ad ottenere i fondi necessari per proseguire con questo ultimo intervento che per altro prevede anche l’allargamento di Via De Vitto, attuale strada di accesso al Pronto Soccorso. “Se tutto procederà senza intoppi – ha concluso l’Assessore Preziosi – per l’inizio del prossimo anno potremmo restituire alla città l’intera arteria della Bonatti e mettere la parola fine alla cinematica intorno alla città ospedaliera che questa Amministrazione con caparbietà sta riuscendo a portare a termine”.

LASCIA UN COMMENTO