Sulla tenera pelle, la raccolta di poesie di Farhad Ali Zolhadr.

0
125

COPERTINA zolghadrCon questa raccolta di poesia, Sulla tenera pelle (LietoColle, 2015), Farhad Ali Zolhadr si presenta ai suoi lettori con un sentire  che nell’alfabeto del destino si carica di fluttuante bellezza e tenerezza di lontane memorie.

Il poeta iraniano attende la poesia per vivere sulla pagina frusciante il diario di una vita in debito con il suo passato …

Nel giardino d’infanzia/ fra le ali di un pettirosso/ depongo i desideri/in un volo sul cielo degli oceani// Un giorno confonde i tuoi occhi/ per un mare colmo di misteri/ si posa sul tuo seno/ il pettirosso dal cuore bruciato// Le sue penne cadono/ al soffio del tempo/ i miei desideri/ si nascondono tra loro”

“ E al di là di un esito compositivo – scrive Rodolfo Tommasi nella postfazione – vale a dire al di là  di quel canto magnetico in cui Zolghadr coinvolge guidando la lettura verso davvero sconfinati orizzonti ( siano essi umanamente perseguibili o siano l’inevitabile utopia della tensione poetica, non importa), sorprendente resta la dote inestimabile del poeta che sa fondere nell’incandescenza di un unico organismo ideologico/letterario il dolore intimo e la dimensione storica del messaggio.”

 

 

LietoColle

http://www.lietocolle.com/shop/collane-collana-blu-aretusa/zolghadr-farhad-ali-sulla-tenera-pelle/

LASCIA UN COMMENTO