Torna l'Irpinia delle meraviglie, primo appuntamento a Montella con il Museo delle Farfalle.

0
68

logo-300x228A partire dal 7 Ottobre, e fino al 18 Novembre 2015, in provincia di Avellino tornerà il progetto “L’Irpinia delle meraviglie – tra natura a cultura”.

Forte del notevole riscontro in termini di visite da parte delle scolaresche e del pubblico di gran parte della provincia durante gli allestimenti delle mostre “Lepidoptera” e “Insecta” dello scorso anno a Mercogliano come a Morra de Sanctis, ancora una volta le suddette mostre naturalistiche apriranno al pubblico integrandosi, sul territorio, con il patrimonio artistico-culturale dei comuni ospitanti.

Per questo autunno,  il grande Museo delle Farfalle “Lepidoptera – nel mondo delle Farfalle”, verrà allestito rispettivamente:

–          A Montella, dal 7 al 25 Ottobre, presso il Convento di San Francesco a Folloni

–          A Montoro, presso l’Istituto comprensivo “M.Pironti”

Ancora una volta, le associazioni locali dei Comuni che ospiteranno la Mostra “Lepidoptera” apriranno le loro porte ai visitatori permettendo loro di fruire del patrimonio artistico-culturale in essi custodito.

Il Complesso monumentale ed il Museo di San Francesco a Folloni, il Museo della Castagna a Montella, Chiese e palazzi del Borgo storico di Aterrana, Castello e Santuario di San Pantaleone, Chiostro degli Angeli e Convento a Montoro: queste alcune delle visite possibili per le scolaresche – ma non solo – durante il periodo di apertura al pubblico del Museo delle Farfalle.

Inoltre, in entrambe le locations, sono state attivate convenzioni con ristoratori locali, che offriranno menù a base di piatti tipici a costi ridotti, sia per le scolaresche che per il pubblico non scolastico.

Si comincia da Montella, allestita dal 7 al 25 ottobre nel Convento di San Francesco a  Folloni: come nella edizione passata, sarà ancora una volta possibile osservare da vicino centinaia di specie da tutto il mondo in esposizione nell’area museale, ulteriormente arricchita di nuovi e rari esemplari, e dal vivo nella grande cupola-voliera: dalle splendide Morpho blu del Costa Rica alle “Farfalle aquilone” delle Filippine, dalle “Farfalle civetta” alla gigantesca “Farfalla cobra” della Thailandia, che con i suoi quasi 30 cm di apertura alare viene a ragione ritenuta la falena più grande al mondo.

“Ci siamo attivati anche quest’anno” – commenta il curatore del Museo, Dr. Antonio Festa – “con una promozione capillare nelle scuole di tutta la provincia di Avellino, senza escludere nessuna direzione didattica, per far sì che tutti gli alunni possano avere la possibilità di usufruire di questi percorsi, ricchi nell’offerta didattica ma molto contenuti nel prezzo. Forti anche quest’anno del patrocinio dell’Ufficio Scolastico Provinciale, ci auguriamo che anche quest’anno, come lo scorso, un gran numero di classi ed un foilto pubblico non scolastico possano farci visita nel nostro Museo delle Farfalle, struttura unica nel suo genere per gran parte delle regioni del Centrosud Italia…”

Ma non finisce qui, nemmeno quest’anno.

“Puntiamo ad una terza edizione del progetto” – aggiunge Festa – “anche per l’anno scolastico 2016-2017, presumibilmente entro l’autunno, poiché successivamente saremo impegnati in una lunga serie di “trasferte”, la più prestigiosa delle quali sarà presumibilmente la città di Firenze. Ci sono ancora tante meraviglie irpine cui abbinare i nostri allestimenti, e tante zone che non abbiamo ancora toccato: dalla Valle Caudina al baianese, dal Vallo di Lauro alla Baronia. Inoltre, stiamo lavorando ad una terza ed ancor più eccezionale mostra, che si affiancherà a “Lepidoptera” e Insecta”, ma non ve ne sveliamo ancora i segreti! Intanto ci auguriamo di avervi ospiti, numerosi come sempre, “Nel Mondo delle Farfalle” a Montoro e a Montella…”

LASCIA UN COMMENTO