Tribunale sicuro, in funzione i nuovi metal detector della Polizia municipale.

0
50

xukmvkrsa1tby0px2i4a5i1m20121213183140Prosegue l’attività di controlli avviata dal Comandante della polizia municipale di Avellino col. Michele Arvonio. Da giovedì mattina due agenti della polizia cittadina stanno assicurando il servizio di controllo, con l’ausilio dei nuovi metal detector, all’entrata del Tribunale destinata ai cittadini in Piazza D’Armi. Si tratta di un dispositivo molto sofisticato in dotazione alla polizia municipale, in grado di rilevare finanche la presenza dei telefonini cellulari.

“Il metal detector in funzione al tribunale è lo stesso che viene usato presso l’aeroporto di Capodichino – spiega il Comandante Arvonio – ed è il primo esperimento in Italia. Attraverso questo apparecchio siamo in grado di essere molto precisi nelle nostre verifiche. Abbiamo registrato la massima collaborazione dei cittadini, cosa che ha evitato lunghe code e disagi. Sono quattro i metal detector in nostra dotazione, due quelli in funzione al varco destinato ai pedoni. Gli altri due possono essere utilizzati in caso di guasti del dispositivo a regime. Non ne abbiamo previsti al varco delle auto o destinato ai magistrati e agli avvocati perché come è noto sono muniti di tesserino identificativo”.

L’azione avviata dalla Polizia municipale rientra nell’ampia attività tesa a tutelare la sicurezza pubblica. Sempre presso il Palazzo di Giustizia, nei prossimi giorni, sarà istituita una postazione fissa di agenti municipali presso gli uffici della Procura della repubblica.
“Abbiamo intenzione di intensificare il servizio – conclude il Comandante Arvonio – anche perché siamo in attesa della collaborazione fattiva dell’associazione nazionale dei volontari della polizia penitenziaria. Con un maggior numero di agenti preposti a questo tipo di intervento saremo in grado di potenziare i controlli rendendoli sempre più efficienti”.

LASCIA UN COMMENTO