Villaggio di Natale ad Avellino, tradizioni e tipicità per l’edizione 2015.

0
116

villaggio-nataleCoinvolgimento, concertazione e condivisione. Parte da queste premesse l’edizione di Natale 2015. Piena sintonia tra gli Assessori di riferimento Arturo Iannaccone alle Attività Produttive e Ida Pugliese alla Cultura, impegnati da giorni a definire le varie attività che di fatto dal prossimo fine settimana animeranno l’atmosfera cittadina. Un programma al quale hanno dato un contributo fattivo, di idee e di proposte, anche le Commissioni consiliari direttamente coinvolte: la 6^ (Sviluppo Ecomonico-Attività Produttive e Commerciali-Mobilità Urbana-Promozione della Città: Turismo e Cultura) presieduta da Laura Nargi e la 4^ (Lavori Pubblici-Periferie-Igiene e Sanità-Ambiente ed Ecologia) presieduta da Gianluca Festa.

Mercoledì pomeriggio, 25 novembre, alle ore 18.00 sarà inaugurato il Villaggio di Natale, la tradizionale esposizione allestita lungo il Corso di Avellino a partire da Via Verdi e fino alla Villa Comunale. Una vetrina natalizia che proporrà oltre alle tipicità gastronomiche natalizie (non solo irpine ma provenienti da diverse località italiane) anche oggettistica strettamente legata alla festa più attesa dell’anno. Sono 35 le postazioni in legno che compongono il Villaggio lungo il Corso.

Ma da quest’anno si è puntato anche alla valorizzazione delle zone periferiche della città come ha chiarito l’assessore alle attività produttive Arturo Iannaccone: “l’obiettivo è stato quello di estendere a tutta la città di Avellino il Natale. Abbiamo fatto in modo che ci fosse il coinvolgimento di tutti. La risposta dei commercianti è stata positiva e propositiva. Grazie anche al loro contributo ci sarà un simbolo del Natale dovunque. Con le luminarie previste, oltre che lungo il Corso, a Corso Europa, a Via Mancini, a Viale Italia, a Via De Conciliis, a Via Tagliamento e in diverse zone periferiche. Con il Mercatino dell’Antiquariato in Piazza Kennedy, con il Villaggio del Fanciullo a Via Piave, con l’area food a Piazza San Ciro dove gli espositori potranno cucinare al momento tipicità calde; con l’addobbo degli ingressi delle Chiese”.

La valorizzazione delle periferie e l’attenzione verso i più piccoli sono i fili conduttori di questo Natale anche per l’Assessore alla Cultura Ida Pugliese e per il Presidente della 6^ Commissione Laura Nargi. Di qui la scelta di realizzare il Villaggio del Fanciullo a Via Piave dove saranno ubicate le altre casette in legno già in dotazione al Comune di Avellino dove saranno esposti dolcetti e giochi per bambini. Presso questa postazione si immagina di organizzare anche le letture di favole e libri per bambini; di organizzare laboratori e momenti di socializzazione con la partecipazione di Associazioni che vorranno dare il proprio contributo a titolo gratuito.

Sono inoltre previste da tre a cinque postazioni, sempre nell’ambito del Villaggio di Natale lungo il Corso, riservate alle Associazioni benefiche che l’Amministrazione mette a disposizione a titolo gratuito.

LASCIA UN COMMENTO