A Vinalia i risultati sul rating della Falanghina: valore ottimo con 84 punti 100.

0
116

logo vinalia (300 dpi)La Falanghina conquista un altro importante traguardo e conferma il suo valore di un vino versatile, che consegue nuove fette di mercato e migliori posizioni nella classifica dei vini più amati d’Italia. Il 20 giugno scorso, nell’ambito di Vinalia 2016, l’Assoenologi Campania, incaricata da Sannio Consorzio Tutela Vini, ha svolto una degustazione finalizzata alla valutazione dei vini bianchi della D.O.C. Falanghina del Sannio vendemmia 2015. Dodici enologi professionisti hanno eseguito la degustazione e le valutazioni sono state fatte secondo il metodo Union Internationale Des Oenologues, su campioni prima anonimizzati. I risultati ottenuti sono stati elaborati dalla media dei punteggi attribuiti dai singoli degustatori eliminando il valore più basso e quello più alto.

Il punteggio medio generale conseguito è stato di 84/100, facendo così attestare il giudizio qualitativo globale sul valore di ottimo.

In linea generale i giudizi sui vini prodotti da Falanghina nell’area Sannio hanno rimarcato una buona concentrazione, profumi netti e decisi, e soprattutto buon equilibrio gustativo con caratteri molto marcati in termini di volume, grassezza, intensità e persistenza”.

 

Vinalia, la rassegna enogastronomica in programma fino al 10 agosto a Guardia Sanframondi (Bn), quindi, arricchisce la sua offerta variegata anche con importanti valutazioni che esaltano i vini e il suo territorio.

Per quanto riguarda il cartellone di domani e dopodomani c’è, come sempre, solo da scegliere. Si parte, alle ore 17,30 con Vinalia Kids, l’esperienza sensoriale dedicata ai bambini e in programma all’Ave Gratia Plena con “Cacao meravigliao: Ciocolab solidale”. Lunedì alla stessa ora, nell’area verde adottata dal Circolo Viticoltori, nuovo percorso sensoriale con “Mi metto in gioco: corpo ed emozioni in movimento”.

La sera di domani, invece, il Percorso del Gusto, con tantissime occasioni per assaggiare vini di qualità e un robusto pacchetto di ghiottonerie, che vanno dai salumi agli oli, dai formaggi alla gastronomia, dai piatti della tradizione contadina alle torte.

 

Domani per lo show cooking ci sarà lo Chef Stefano Di Mella che presenterà un menu fatto di un Antipasto: Insalata di baccalà (in abbinamento allo Spumante di Falanghina di Cantine Foschini). Primo: Cavatelli con pancetta, porro e fiore di zucca su crema di zucchine e mente con fonduta di pecorino (in abbinamento alla Falanghina di Cantina Sebastianelli). Secondo: “Tracchia” di maialino nero cotto a bassa temperatura con patate e peperoni (in abbinamento Lucchero, aglianico dop della cantina La Guardiense). Dolce: Ricotta soffiata al Chromel (liquore tipico di Pontelandolfo) con crumble alla nocciola e fragole (in abbinamento Quid dolce, spumante di falanghina de La Guardiense).

 

Dopodomani, invece, toccherà allo Chef  Dino Martino dell’Agriturismo Mastrofrancesco che proporrà Antipasto: Millefoglie di pancia di marchigiana, fonduta di caciocavallo di marchigiana, tuorlo in crosta e tartufo nero estivo (in abbinamento a Venere blu, Spumante di falanghina brut di Vigne Sannite). Secondo: Panzerotti di sfoglia di grani antichi (senatore cappelli), ripieni di genovese di marchigiana saltati con burro profumato alla lavanda (in abbinamento Senete, falanghina dop linea cru de La Guardiense); Spezzatino di locena di marchigiana con patate al forno (in abbinamento con Essentia di Vigne Sannite). Dolce: Torta dolce di ricotta con marmellata di arance (Passito di moscato di Vigne Sannite).Si consiglia di prenotare al 348 2771961.

 

Prelibatezze anche all’Osteria Enoica (prenotazioni al 3450457090) che domani punterà su una Verticale di Baccalà e lunedì su Cuoppo Fritto e trippa; mentre, alle ore 20 sia di domani sia di dopodomani, si terranno due Wine Tasting; il primo riservato agli enoappassionati e, il secondo, ai ristoratori ed enotecari.

Per le degustazioni professionali guidate, inoltre, domani sera alle ore 21 toccherà a La Guardiense e, alle ore 22,15, a Grotte delle janare; e, lunedì, con gli stessi orari, all’azienda agricola Giovanni Iannucci e Vigne Storte. Per le prenotazioni chiamare il 3472656879.

 

Appuntamento da non perdere per lunedì, alle 18,30 nel Museo del Vino, con il recitativo “Trittico Napoletano”, a cura di Giuseppe Colangelo e interpretato da Pasquale Di Cosmo e Silvio Capocefalo.

 

Per il Vinalia live questo il cartellone. Domani in Piazza Mercato il gruppo Sancto Ianne (a seguire Ft. Shark EmceeDj-Set e Dj Arnold); in Piazza Golino con Livio Lamonea trio e in Piazza Croce con Dj The Funky President. Lunedì, invece, in Piazza Mercato i Musicalia (a seguire con Dj-Set e Dj Lady Dharm); in Piazza Golino con il gruppo  Try Cycle e in Piazza Croce con Dj Ubiquity.

 

VinArte, la rassegna diretta da Giuseppe Leone, è un’altra tappa da non perdere di Vinalia 2016. Gli artisti: Mariano Goglia, Carmine Maffei, Leopapp, Pasquale Natale, Vito Pace, Antonio Magnotta, Lishou Xu e Xiaogin, presentano le loro opere nel Borgo degli artisti; mentre, Luciano Ferrara, coordinatore della sezione fotografica, presenta a Palazzo Palladino una personale dedicata alla processione dei Battenti in onore dell’Assunta di Guardia Sanframondi.

 

Per altre informazioni su Vinalia si può consultare il sito internet www.vinalia.it e il profilo facebook Vinalia – oganizzazione, oppure telefonare al 3450457090.

LASCIA UN COMMENTO