Violenza sulle donne: firmato il Protocollo d’intesa tra Enti e Istituzioni per istituire strategie condivise finalizzate alla prevenzione e al contrasto del fenomeno.

0
131

1c68696ce326a4390ebae3c54800bfad_LSi concretizza la rete costituita da Enti e Istituzioni di diverso tipo per stabilire azioni convergenti d’intervento per le problematiche sulla violenza di genere.

È stato, infatti, firmato il Protocollo d’intesa per istituire strategie condivise finalizzate alla prevenzione e al contrasto del fenomeno della violenza sulle donne. Protocollo che, ieri sera, è stato siglato alla Prefettura di Avellino insieme ai protagonisti di questa rete, tra cui i Centri Antiviolenza degli Ambiti Territoriali, in particolare quello di Avellino e Cervinara.

L’intento è quello di realizzare delle collaborazioni stabili tra istituzioni e soggetti del privato sociale del territorio per offrire servizi in grado di affrontare, nella specificità delle varie funzioni, il fenomeno della violenza sulle donne.

Hanno firmato il Protocollo la Regione Campania, Assessorato alle Pari Opportunità; la Prefettura di Avellino, la Provincia, Servizi Politiche del lavoro di Avellino; il Comune di Avellino; la Procura della Repubblica di Avellino; la Consigliera di Parità della Provincia, Ente Area Vasta di Avellino; la Questura di Avellino; il Comando Provinciale Carabinieri di Avellino; l’Azienda Ospedaliera “Moscati” di Avellino e il Presidio Ospedaliero “Landolfi” Solofra; l’Azienda Sanitaria Locale di Avellino; l’Ufficio Inail di Avellino; Direzione Territoriale del Lavoro di Avellino; l’Ufficio Scolastico Provinciale di Avellino; l’Ordine degli Avvocati; l’Ambito Territoriale Sociale; i Centri Antiviolenza; le Case Rifugio per Donne Maltrattate; l’Organizzazione Sindacali Confederali Cgil, Cisl, Uil, Ugl di Avellino.

Nel Protocollo si stabilisce una rete tra i vari soggetti tesa a sostenere e facilitare gli interventi di prevenzione della violenza contro le donne, favorire la presa in carico socio-sanitaria-assistenziale della donna vittima di violenza, rafforzare i percorsi di tutela per le donne vittima di violenza, ridurre le conseguenze sulla salute delle donne e i costi sociali relativi alla presa in carico delle donne stesse e mettere a punto azioni integrate tra i diversi organismi.

LASCIA UN COMMENTO