Zolfo, Gianluca Favaron ed Anacleto Vitolo sabato 22 live al Knockover.

0
178

Ultimo appuntamento, prima dell’inverno, al KnockOver.

Sabato 22 ottobre sarà di scena” Zolfo “ di Gianluca Favaron e Anacleto Vitolo. Come sempre l’ingresso è gratuito con inizio alle 22.
Album info:
“Zolfo” nasce dalla collaborazione tra Gianluca Favaron e Anacleto Vitolo. Etrambi coinvolti in diversi progetti e collaborazioni – Favaron con Corrado Altieri, Deison e in gruppi come Lasik Surgery, Maribor, Zbeen e Under The Snow; Vitolo con il contrabbassista Francesco Galatro, la Violista Michela Coppola, Domenico Stellavatecascio (Internos) and molti altri.
L’album è stato composta registrato e mixato tra Febbraio e Maggio 2016 ed è un mix di diversi stili, tecniche compositive e strumenti, come tape loops, Cymbals, Microfoni e live electronic processing. Il risultato è un un mix di musique concrète, noise e drone music.
Masterizzato da Anacleto Vitolo all’AV-K studio (Giugno 2016), prodotto da 13/Silentes e Manyfeetunder/Concrete
Gianluca Favaron: tapes, objects, microphones, analog and digital effects
Anacleto Vitolo: live electronics, cymbals, laptop, objects
All tracks composed between January and May, 2016
Produced by 13/Silentes and Manyfeetunder/Concrete
[mfu/c 010 | sps1616]
Mixed By Gianluca Favaron and Anacleto Vitolo
Mastered by Anacleto Vitolo @ AV-K Studio
Artwork by Stefano Gentile
Gianluca Favaron
musicista elettroacustico, il suo lavoro si concentra principalmente sulla manipolazione di nastri e l’elaborazione di suoni concreti mediante l’utilizzo di effetti analogici e software appositamente creati. field recordings, drones: un approccio che ricorre a più linguaggi musicali, da approfondire o fondere per trasformare i suoni quotidiani in qualcosa di diverso, sia decontestualizzando che elaborandolo, per portarli ad assumere altri e diversi caratteri di espressività.
attualmente collabora in duo con corrado altieri, cristiano deison e anacleto vitolo.
è parte dei progetti ‘under the snow’ (con stefano gentile) e ‘zbeen’ (con ennio mazzon)

www.abshe.wordpress.com

Anacleto Vitolo
A.K.A. AV-K / K.lust / Kletus.K  parte dei collettivi X(i)NEON, Internos e Algebra del Bisogno, nasce il 2 Agosto 1985 a Battipaglia (SA). Inizia il suo percorso musicale nel 1998 come dj in ambito prevalentemente Hip Hop. Poco dopo comincia ad interessarsi alla produzione musicale, partendo da produzioni per lo più di stampo rap. Pian piano lo stile si allontana sempre di più da quelli che sono i clichè dell’hip hop andandosi a contaminare con l’elettronica fino a giungere allo stile che oggi si concretizza in un mix di elementi quali Industrial, Trip Hop, Glitch, Ambient, Noise fino ad arrivare alle ultime produzioni che sconfinano anche in territori quali quelli dell’elettronica Minimale e di certa New Wave Sperimentale, frutto dei vari ascolti, suggestioni assimilate e collaborazioni più o meno estemporanee in più di 10 anni di attività. Nel 2008 partecipa alle selezioni per il Meitech 2008 (Meeting delle etichette indipendenti – sez musica elettronica) attestandosi come l’unico vincitore del Sud Italia . Nel 2010 partecipa al festival FLUSSI 2010 e 2014 calcando lo stesso palco che vede coinvolti maestri dell’elettronica contemporanea quali Murcof, Thomas Fehlmann, Mokira, Mount Kimbie, etc. Opening act per diversi artisti della scena italiana e internazionale come Vladislav Delay, Emanuele Errante, etc. Nel 2013 firma un contratto di pubblicazione con FatCat. rec. Nel 2015 prende parte al MiRA festival di Barcellona, a nome AV-K , condividendo lo stage con nomi de calibro di Andy Stott, Ben Frost, Richard Devine, Prefuse 73, Nosaj Thing e molti altri.  All’attivo diverse collaborazioni e release:

LASCIA UN COMMENTO