Notte Europea dei Musei, gli appuntamenti a cura della Soprintendenza.

0
168

Sabato 18 maggio torna la Festa dei Musei che celebra il patrimonio culturale italiano, con eventi e appuntamenti dedicati a tutti. La sera aperture straordinarie. Per l’occasione, i musei, i complessi monumentali, le aree e i parchi archeologici proporranno un ricco calendario di iniziative e attività aperte al pubblico. Come tema di riflessione per la giornata, la Direzione generale Musei di MIBAC (Ministero per i beni e le attività culturali) condivide con ICOM Italia il tema della Giornata internazionale dei Musei “Musei come hub culturali: il futuro della tradizione”.
La sera molti istituti aderiranno alla quindicesima edizione della Notte Europea dei Musei, con tre ore di apertura straordinaria serale e ingresso al costo simbolico di 1 euro. L’iniziativa, patrocinata dal Consiglio d’Europa e da ICOM, coinvolge nella stessa sera 3.200 musei in 30 Paesi, con lo scopo di promuovere l’identità culturale europea in tutti gli Stati dell’Unione.
La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio diretta da Francesca Casule, con la partecipazione di Comuni, Province, Diocesi e Associazioni del territorio, comunica che sabato 18 maggio resteranno aperti, oltre al consueto orario,  i siti museali del territorio di Salerno e Avellino che di seguito si elencano.
     

A V E L L I N O 
A V E L L I N O
Carcere Borbonico*                                          Ingresso gratuito
19.30  / 22.30                                                (apertura a cura della Soprintendenza)

E’ prevista la Rassegna artistica “Avellino nel segno dell’arte”. La manifestazione prevede un’esposizione collettiva di artisti irpini, perfomance artistiche e un laboratorio per bambini “ColoriaAMO” la città”.

M I R A B E L L A   E C L A N O (AV)
Parco Archeologico Aeclanum                                    Ingresso gratuito
19.30 / 22.30                                             (apertura a cura della Soprintendenza)

A V E L L A (AV)
Area Archeologica                                               (apertura a cura della Soprintendenza, Comune di Avella SIAT)
19.00 – 22.00
Il Parco Archeologico di Avella per volere del Mibac –  Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino diretta da Francesca Casule, in accordo con l’ufficio turistico del Comune di Avella SIAT resterà aperto al pubblico anche di sera, l’ingresso è gratuito e i visitatori saranno accolti da ciceroni che indosseranno per l’occasione un costume d’epoca. I siti archeologici saranno illuminati. L’antica Avella Città d’Arte offre inoltre la possibilità di abbinare alla visita dei monumenti la cena presso i ristoranti locali o la visita presso aziende che trasformano la Nocciola di Avella in gustosissime pietanze e dolci ad opera di maestri pasticcieri, gelatieri e chef!

 

LASCIA UN COMMENTO