De Mita convoca gli stati generali del centro giovedì 8 a Palazzo Caracciolo a Napoli.

0
98

“Di fronte alla liquefazione dell’equilibrio politico, abbiamo il dovere di tornare alle nostre radici”.

Ciriaco De Mita, 89 anni, da tre sindaco di Nusco (Avellino), già segretario della Dc dal 1982 al 1989 e premier, spiega così l’iniziativa convocata a Napoli il 9 giugno alla quale ha invitato forze politiche, movimenti, ma anche singoli parlamentari che hanno nel popolarismo la comune cifra culturale.

Allo stato, come lo stesso De Mita anticipa all’Ansa, l’appuntamento di Napoli “è una ricognizione” con l’obiettivo di trovare riferimenti e luoghi di incontro di quest’area culturale e politica che potrebbe diventare il “quarto polo”. “A condizione – dice – di non organizzare una zattera per la sopravvivenza”.

Tra gli invitati al confronto di Palazzo Caracciolo, oltre a parlamentari come Lorenzo Dellai, ex presidente della Provincia autonoma di Trento e Bolzano e “inventore” della Margherita, l’ex ministro Raffaele Fitto, il leader di Centro Democratico, Bruno Tabacci, deputati e senatori del Pd. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO