Opulentia, successo per la prima giornata del Festival della cultura e del giornalismo a Cervinara.

0
166

Grande successo per il primo appuntamento di Opulentia Festival della cultura e del giornalismo con il dibattito La voce di Giancarlo. La storia di un giornalista scomodo con Paolo Miggiano, giornalista e autore del libro NA K14314 – Le strade della Mehari di Giancarlo Siani, che ha dialogato con il giornalista Emilio Spiniello. Ad assistere all’evento le classi delle scuola secondaria dell’Istituto Omnicomprensivo “F. De Sanctis” per la sezione della kermesse #opulentiaperlascuola.

In attesa dello spettacolo Per vivere ogni tuo giorno, alle ore 21.00, che chiude la prima serata della IV edizione di Opulentia Festival della cultura e del giornalismo, il programma della seconda giornata, sabato 6 ottobre, della kermesse è caratterizzato da tre eventi.

Si apre la giornata, alle ore 10.00, con la sezione #opulentiaperlascuola in cui viene messo in scena lo spettacolo Io, mai niente con nessuno avevo fatto drammaturgia e regia di Joele Anastasi con Joele Anastasi, Enrico Sortino Federica Carruba Toscano.

Successivamente, alle 17.30, il dibattito L’Italia è un Paese per giornalisti? Da Giancarlo Siani ai giorni nostri, è ancora possibile fare giornalismo nel nostro Paese? Prospettive, aspettative e istruzioni per un mestiere sempre più difficile e pericoloso. Intervengono Alessio Viscardi (Reporter della testata giornalistica FanPage), Paolo Miggiano (autore del libro NA K14314 – Le strade della Mehari di Giancarlo Siani), Sandro Ruotolo (giornalista anticamorra) e Paolo Siani (Presidente Fondazione Polis, Deputato della Repubblica Italiana e fratello del giornalista Giancarlo Siani), modera il giornalista de Il Caudino Angelo Vaccariello.

Per concludere, alle ore 21.00, ha luogo lo spettacolo Io, mai niente con nessuno avevo fatto drammaturgia e regia di Joele Anastasi con Joele Anastasi, Enrico Sortino e Federica Carruba Toscano. La pièce tratta la storia di Giovanni, incarnazione dell’ingenuità, della passione allo stato puro e dell’innocenza che supera tutte le barriere della conoscenza e dell’ignoranza: un pezzo unico di anima che dice tutto quello che pensa, che crede a tutto quello che gli viene detto. Giovanni è la forza e il coraggio di chi non riesce a vedere il mondo, se non come uno spartito di note da danzare. L’istinto alla vita, alla sopravvivenza. Al di là della malattia. Al di là del male. L’universo in cui gravitano i tre personaggi di questa pièce è un universo popolare. Uno scenario pieno di brutalità e d’istinto. Dove nulla è comandato dalla mente ma solo dall’impulso del corpo. Uomini che sono bestie, che sono angeli, che sono demoni. La violenza si scontra con l’ingenuità, in un mare di brutalità, dove Rosaria, cugina di Giovanni, è tutto per lui sorella, fidanzata, madre e figlia.

Direzione artistica Tommaso Bello

Mega partner UserTV

Location Sala Convegni Nicodemo De Vito, via Macello 2 Cervinara (AV)

Info festivalopulentia@gmail.com 3494472352

Botteghino È possibile acquistare i biglietti fino

a un’ora prima dello spettacolo presso il botteghino

Biglietti spettacoli€ 5,00 Per vivere ogni tuo giorno (5 Ottobre ore 21.00 )

€ 10,00 Io, mai niente con nessuno avevo fatto (6 Ottobre ore 21.00 )

#opulentiaperlascuola è la sezione dedicata alle istituzioni

scolastiche che richiedono l’adesione all’evento

 

LASCIA UN COMMENTO