Progetto Linfedema, martedì 7 all’Ordine dei Medici insieme ad Amdos.

0
90

Si svolgerà Il 7 Novembre a partire dalle ore 9,00 presso la sala dell’Ordine dei Medici il convegno “Progetto Linfedema”.

L’iniziativa è stata organizzata dall’Amdos di Avellino e dall’Ordine dei Medici di Avellino in collaborazione con le Amdos e le Amos Irpine e con il patrocinio della Favo.

L’incontro ha lo scopo di sensibilizzare i medici su questa patologia conosciuta meglio come “braccio grosso”, spesso sottovalutata,  che colpisce in modo particolare le donne operate al seno come complicanza dell’asportazione dei linfonodi ascellari. Una malattia che se trascurata limita la funzionalità dell’arto dal lato operato.

Il convegno conferma l’importanza della prevenzione del tumore al seno che è stata avviata e ininterrottamente praticata dal dott. Carlo Iannace in collaborazione con le Amdos e Amos irpine. Infatti grazie alla prevenzione è possibile prenderlo in tempo non solo per sconfiggerlo, ma anche perché l’intervento chirurgico è meno invasivo e riduce il rischio del linfedema.

Il convegno è aperto agli operatori sanitari e alle donne per una corretta informazione da seguire dopo l’intervento chirurgico che riguarda la mobilizzazione precoce del braccio e la formazione di personale dedicato.

Nell’ambito del convegno oltre al trattamento pratico  a cura delle fisioterapiste, sarà presentato anche uno studio interessante su un metodo fortemente innovativo e naturale nella terapia del linfedema, in corso di sperimentazione.

Al convegno sono previsti i seguenti interevnti:

  • Giuseppe Rosato presidente dell’Ordine dei Medici di Avellino
  • Carlo Iannace – Coordinatore della Breast Unit A.O. Moscati di

Avellino;

  • ssa Silvana Ianuario presidente Amdos Avellino
  • ssa Marina Cestari – Membro della Commissione Nazionale sulle linee guida del linfedema
  • sa Monica Pinto – Dirigente della riabilitazione Istituto Nazionale Tumori “G. Pascale” Napoli
  • ssa Giusy Preziosi – Fisioterapista
  • ssa Eleonora Conti – Fisioterapista
  • ssa Giuseppina Longo – Farmacista Omeopata
  • Le presidenti dell’Amdos e Amos irpine

LASCIA UN COMMENTO