Il blues di Ian Siegal al Mercogliano Music Festival sabato 18.

0
30

A pochi giorni dall’inizio del Mercogliano Music Festival 2015, vogliamo raccontarvi una storia. Quella di uno dei compositori più originali di sempre, un bluesman, e non solo, un talento vibrante che quando sale sul palcoscenico e prende il microfono racconta, a sua volta, la storia della sua vita, fatta di esperienze e successi.

In particolare, tra il 2012 e il 2013, è stato il bluesman più premiato: British Blues Awards, Album of the Year e Grammy Blues Awards. Stiamo parlando di Ian Siegal. L’artista nasce nel 1971 in Inghilterra e verso la fine degli anni ’80 si avvicina alla chitarra, che lo accompagnerà nei maggiori festival europei fino al successo che ha decretato l’inizio della sua carriera nel 2003-2004, con due tour europei in collaborazione con Bill Wyman, storico batterista dei Rolling Stones. Creatività, stravaganza e sudore lo hanno reso uno dei migliori bluesman di tutti i tempi, di lui si dice che se avesse suonato negli anni ’70, probabilmente sarebbe considerato alla pari di artisti come Van Morrison e Joe Cocker. Con sudore, passione, umorismo e una voce soul ha composto i suoi nove album, affermandosi in Europa come uno dei più emozionanti talenti del panorama blues contemporaneo, con tracce di gospel, funky e reggae.

Dopo circa trent’anni di performance indimenticabili in giro per l’Europa, Siegal arriva questa estate al Mercogliano Music Festival. Sabato 18 luglio l’arena Renault Center (Mercogliano – uscita casello Avellino ovest) ospiterà il suo unico concerto in Italia per questo anno. Alle ore 21:30 la line up composta da Ian Siegal – voce e chitarra, Dusty Ciggaar – chitarra e accompagnamento vocale, Danny van’t Hoff – basso, Rafael Schwiddessen – batteria, darà il via alla quarta serata della kermesse musicale nella location irpina.

A seguire, alle 23:00, ritornerà Dj Farrapo, ospite anche nella serata precedente dopo il concerto electroswing dei Tape Five, che selezionerà la migliore musica per ballare o semplicemente per accompagnare la degustazione di cocktail, vini e piatti della tradizione enogastronomica irpina nelle aree Food & Bar, aperte tutte le sere dalle ore 20:00. Il Mercogliano Music Festival, nelle cinque serate di concerti dal 15 al 19 luglio, offrirà non solo il meglio della musica jazz, blues e soul con artisti quali Richard Bona, Chris Minh Doky & The Nomads, Carmen Souza e i già citati Tape Five, ma anche attività extra come lezioni di yoga (mercoledì 15 e giovedì 16 luglio/ore 18.00 – 19.30) ed escursioni di trekking (sabato 18 e domenica 19 luglio/ore 8:30), e un’area dedicata al divertimento dei più piccoli (venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 luglio a partire dalle ore 19:00). E nell’edizione 2015 del Mercogliano Music Festival, dedicata a Mamma Africa e fatta di grandi artisti e diverse storie, non poteva mancare un tributo a chi, attraverso la sua musica in parte dedicata anche al continente Nero, di storie ne ha raccontate tante, l’indimenticabile Pino Daniele.

Per scoprire di più sul Mercogliano Music Festival, è possibile visionare il programma completo sul sito dell’evento www.mercoglianomusicfestival.it , dal quale si possono anche acquistare i ticket per i concerti; e la pagina Facebook https://www.facebook.com/MercoglianoMusicFestival .

LASCIA UN COMMENTO